Tutto facile per la Sidigas: The Flexx sovrastata al Del Mauro

Roboante vittoria per la formazione irpina, che ha rifilato ben trenta punti a quella toscana, apparsa arrendevole già dal primo tempo.

di Davide Scioscia

Partita dominata in lungo e in largo da parte della Scandone Avellino, che, tra le mura amiche del PalaDelMauro, ha asfaltato la The Flexx Pistoia col punteggio di 101-71. Gara che ha visto un equilibrio precario già dalle prime battute, con gli ospiti che hanno tenuto botta, di fatto, soltanto fino al 10′, dopodiché sono progressivamente usciti dalla gara, complice la grande serata offensiva della Sidigas, che ha avuto quattro uomini in doppia cifra, con in testa Fesenko (MVP con 18 punti e 6 rimbalzi) e Rich (18), ben coadiuvati da Scrubb e Ndiaye (13 a testa); dall’altra parte non bastano i 17 di Moore ed i 14 di Gaspardo, troppo poco per le speranze dei toscani. Non poteva esserci, dunque, migliore avvicinamento alle Final Eight per Sacripanti e soci, che giovedì inaugureranno la kermesse tricolore contro Cremona.

STARTING FIVE
Sidigas: Filloy, D’Ercole, Rich, Leunen, Fesenko
The Flexx: Moore, McGee, Mian, Gaspardo, Ivanov

PRIMO TEMPO: In avvio la Scandone trova in Fesenko il proprio motore offensivo, dall’altra parte Ivanov e Moore rispondono a dovere ed al 3’ è parità sull’8-8. Pistoia prova a tenere botta con Moore, ma Avellino è più solida in fase offensiva e si porta sul 16-10 al 6’. Fesenko è immarcabile: nonostante una bella giocata di McGee, la Sidigas trova il dodicesimo punto del suo pivot ed una penetrazione di Rich per il nuovo +6 dell’8’ (20-14); Moore riavvicina di nuovo i suoi, ma il primo alley-oop di Ndiaye consegna il +7 ai locali prima della sirena del 10’ (24-17). Dopo il +8 firmato dalla prima bomba Scrubb, la The Flexx trova un buon gioco da tre punti di Magro, ma è ancora il candese biancoverde a punire gli ospiti con altre due bombe: è +12 Avellino, timeout obbligato per Esposito al 14’ (33-21). Diawara e Moore porvano a far respirare Pistoia, ma la Scandone si affida agli “effetti speciali” di Ndiaye e Wells che la fanno volare sul +17 al 17’ (44-27); i toscani sono, di fatto, solo Moore, che tocca quota 15, ma non può bastare contro il gioco corale della Sidigas, che va all’intervallo sul 51-35, dopo essere stata anche sul +20 poco prima.
SECONDO TEMPO: Dopo le bombe di Leunen e Rich, intervallate dal canestro di Gaspardo, torna a segnare Fesenko, che consegna alla Scandone il +22 al 23’ (61-39). Gaspardo e Mian cercano di scuotere la The Flexx, che, però, non solo rimane molto attardata, ma subisce un’altra tripla da Rich precipitando a -24 al 26’ (71-47). La Sidigas continua a martellare il canestro pistoiese: l’attacco di Avellino è mortifero, con Fitipaldo e D’Ercole che le danno il massimo vantaggio (+26), prima del canestro di Magro che fissa il punteggio sull’80-56 al 30’. Dopo un comprensibile inizio un po’ appannato di ultimo quarto, la Sidigas risponde ad un mini break di 0-5 pistoiese firmato da Laquintana con i canestri di Fitipaldo e Scrubb per l’86-65 del 34’. Dopo una bimane rabbiosa di McGee, Ndiaye e Wells mettono il punto esclamativo sul match con una vera e propria gara delle schiacciate: al 37’ è 95-68. Il garbage time è cominciato da diversi minuti, con Sacripanti che dà spazio al gregario Parlato ed al giovane Sabatino: quest’ultimo fa esplodere il del Mauro con la sua prima tripla in Serie A, firmando il 101-71 col quale si conclude la gara.

MVP basketinside.com: Kyrylo Fesenko – 18 punti, 6 rimbalzi e 23 di valutazione

SIDIGAS Avellino 101-71 THE FLEXX Pistoia
Parziali: 24-17; 51-35; 80-56

AVELLINO: Zerini 8, Wells 8, Fitipaldo 7, Sabatino 3, Leunen 9, Scrubb 13, Filloy 2, D’Ercole 2, Rich 18, Fesenko 18, Ndiaye 13, Parlato. Coach: Sacripanti.

PISTOIA: Della Rosa 3, McGee 12, Laquintana 7, Mian 2, Gaspardo 14, Onuoha 2, Magro 6, Diawara 3, Moore 17, Ivanov 5. Coach: Esposito.

Arbitri: Mazzoni, Caiazza, Grigioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy