Umana digiuno esterno finito, sbancato il PalaBigi

Umana digiuno esterno finito, sbancato il PalaBigi

Prima vittoria esterna per i campioni d’italia che vincono e convincono a Reggio Emilia

di Maurizio Rossi

Prima vittoria esterna della Reyer Venezia che a Reggio sfodera una bella gara di colettivo alternando sempre i suoi attaccanti. Reggio dal canto suo ha retto 3 quarti producendo anche un buon gioco, ma troppo il diveario con i campioni d’Italia. MVP dell’incontro è stato Watt con 21 punti e 9 rimbalzi catturati, ma quando porti 5 uomini in doppia cifra tutta la squadra ha girato bene.Reggio ha durato 3 quarti per poi soccombere nel finale, bene Owens con 18 punti all’attivo.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – UMANA REYER VENEZIA  85-104 ( 29-30,52-58,70-79 )

Quintetti iniziali :

Grissin Bon : Mekel, Fontecchio,Owens,Upshaw, Vojvoda

Umana : Stone,Bramos,Chappell,Mazzola,Watt

Primo quarto: Molto frizzante l’avvio con canestri da ambo le parti, Reggio si affida a Mekel e Owens mentre Venezia a Bramos e Chappell entrambi dalla lunga distanza (6-6). Watt inizia a dettar legge in area reggiana e si conquista 4 liberi in un amen, 3 su 4, dall’altro lato Reggio sfrutta alcune indecisioni difensive e piazza un 6-0 di parziale per il 14-9 al 4° di gioco. La replica di Venezia non si fa attendere e prima Watt e poi Daye dalla lunga distanza portano le 2 squadre sul 14 pari. Questa volta è Venezia ad allungare con Daye che mette 4 punti consecutivi, ben replicati da Candi. Antisportivo a Johnson-Odom per un fallo a metà campo su Daye il quale mette altri 2 liberi, più 3 Umana, al pareggio di Fontecchio primo time out di De Raffaele. Finale con Reggio che trova il vantaggio con Pardon ma un fallo su De Nicolao consente al play di andare inluetta per il 29-30 finale.

Secondo quarto: Secondo quarto con le squadre che viaggiano punto a punto, vanno a segno Johnson-Odom e Fontecchio per Reggio mentre per Venezia si inscrive a canestro Vidmar e De Nicolao (38-39 al 14°). Al 3° fallo di Upshaw Buscaglia chiama il suo primo minuto di sospensione, Reggio trova buoni tiri e si porta nuovamente in vantaggio sul 43-42. Altro allungo ospite grazie alla tripla di Chappell ed ai 4 liberi di Watt (43-49), Reggio risponde con la tripla di Fontecchio e il sottomano di Vojvoda. Finale con L’Umana che segna dalla lunetta con Daye (3 su 4) e nell’azione finale la Grissin Bon che sbaglia la rimessa regalandola a Daye che la mette dalla lunga distanza per il 52-58 finale.

Terzo quarto: Si ricomincia come si era finito ma la differenza la fa Candi che ne mette 5 di fila per il nuovo sorpasso Reggio (62-63), però essendo carica di falli concede troppo in area e Vidnar ne approfitta con 2 canestri consecutivi che riportano l’Umana al +3. Lo stesso però si macchia di un fallo antisportivo su Mekel il quale realizza però solo uno dei 2 liberi. Ora la gara è più tattica e le difese si fanno sentire rispetto ai primi 2 quarti di gioco, gara interrotta per un infortunio a Fontecchio che lascia il campo. Bramos e Mazzola mettono 2 triple che valgono + 8 a 2’37” dalla fine, minuto obbligato per Buscaglia che vede Venezia scappare. La tripla di Cerella di tabella vale + 11 il quale però dopo abbandona per infortunio, canestro finale sulla sirena di Candi per il 70-79.

Quarto quarto: Inizio di ultimo quarto con Tonut che mette 5 punti di fila e sul seguente canestro di Mazzola Buscaglia è costretto a chiamare minuto in quanto Venezia è decisamente scappata ( 70-86. La timida reazione reggiana si infrange su una Reyer che adesso indifesa non molla nulla e conduce sino alla fine vincendo la sua porima gara esterna per 85-104.

GrissinBon :Johnson-Odom 11, Fontecchio 10,Pardon 7,Candi 10,Poeta 3,Vojvoda 13, Infante , Soviero,

Owens 18,Upshaw 4, Diouf ,Mekel 9.Allenatore Buscaglia

Umana : Casarin 2,Stone 6,Bramos 12,Tonut 7,Daye 17,De Nicolao 10,Vidmar 6,Chappell 12,Mazzola 8,Pellegrino , Cerella 3,Watt 21. Allenatore De Raffaele

Arbitri : Vicino,Quarta,Galasso

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy