Con un Poeta da career high Cremona batte la Virtus Bologna alla Segafredo Arena

Un fantastico Peppe Poeta da 28 punti sbanca la Segafredo Arena

di Luca Montanari

I QUINTETTI

Quintetto Virtus: Abass – Markovic – Weems – Ricci – Tessitori

Quintetto Cremona: T. Williams –  Cournooh – Mian – Lee – Hommes

 

 

IL COMMENTO

 

PRIMO QUARTO

I primi 3 minuti di gioco della Vanoli colgono un po’ di sorpresa i ragazzi di Djordjevic, che oltre allo svantaggio iniziale firmato da Mian e Hommes, perdono temporaneamente Awudu Abass dopo appena 3 minuti, a causa di un infortunio alla caviglia. A metà quarto la Virtus cerca di mettere il muso avanti ma la Vanoli non lo concede, la tripla Palmi e il duo” Williams piazzano il +4. Il vantaggio si incrementa ed in un amen diventa un +10 con il 50% dal’arco e da due punti, i padroni di casa invece sembrano non essere mai entrati in partita. Il primo quarto si chiude sul 10-20 per Cremona.

 

SECONDO QUARTO

Uno straordinario Hommes da 9 punti in 9 minuti continua a martellare una Virtus che non sembra riuscire a mettere in campo l’aggressività necessaria per stare in partita. Cremona non sembra intenzionata a concedere nulla ad una Virtus che ancora sembra doversi scaldare, i lombardi ne approfittano ed infatti viaggiano con ottime percentuali dal campo (58% da due e 42% da tre). Markovic però, lancia una timida ripresa che Teodosic è bravo a cogliere, dall’iniziale -12 torna ad un più gestibile -6, 24-30 il punteggio. I Bolognesi finalmente tornano a giocare sui loro livelli e oltre a Teodosic salgono sulla carrozza anche Abass e Adams, ma per ora non basta a respingere l’ondata della Vanoli che resta sul +9 a poco meno di un minuto dall’intervallo. Le due squadre tornano negli spogliatoi su un inaspettato 36-46 per Cremona.

 

Statistiche all’intervallo Virtus: 48% da due, 43% da tre, 100% ai liberi, 3 palle recuperate, 5 palle perse

Statistiche all’intervallo Cremona: 53% da due, 44% da tre, 64% ai liberi, 2 palle recuperate, 5 palle perse

 

TERZO QUARTO

Il ritorno dagli spogliatoi continua a non essere dei migliori per le V nere anzi, la Vanoli ci prende gusto e un Hommes da 17 punti continua a bombardare i bolognesi, firmando un pesantissimo +13. Ma bastano un paio di possessi e T. Williams e Mian ritoccano il massimo vantaggio arrivando ad un irreale +17. Le Virtus continua a subire senza riuscire a trovare la grinta per rispondere. Entra in campo Teodosic ma ormai la Vanoli è in totale trans agonistica, le due mostruose triple di Fabio Mian e Poeta mantengono le 17 lunghezze di vantaggio. La Virtus Segafredo Arena è ora completamente ammutolita, cosa che non dispiace ai lombardi che continuano a bombardare da 3 punti (52% da tre punti, 14/27)  firmando uno stratosferico +21. Il terzo quarto si chiude sul 59-80.

 

QUARTO QUARTO

I primi minuti dell’ultimo quarto vanno a favore dei bianconeri che sembrano magicamente risorti, il parziale aperto dai bolognesi ora è di 12-0 che significa -9. La Vanoli risponde con Hommes che scollina quota 23 punti (carrer high in Italia), ma Abbas segna una tripla importante, riportando i suoi sul -8. La Vanoli ora deve resistere ad una Virtus completamente  rivitalizzata, e lo fa con il buon vecchio Peppe Poeta che anche lui arriva a quota 21 punti con l’83% dall’arco. A poco più di 3 minuto dalla fine ora il punteggio è sul 78 a 85 a favore di Cremona. Teodosic segna una tripla DEVASTANTE prendendosi la squadra sulle spalle, ma Peppe Poeta risponde con una fortunata tripla di tabella. Hunter schiaccia dentro l’alley oop donato da Stefan Markovic ed è -2, 86-88 ad 90 secondi dalla fine. Poeta fa vedere di che pasta è fatto ed a 30 secondi dalla fine spara l’ennesima tripla dal logo, VENTISETTE punti con 7 su 8 da tre. Markovic e Nikolic rimettono la Virtus sul -1 a 2.8 dalla fine, ma con Cournooh ai liberi che fa 2 su 2 si resetta tutto ad un possesso pieno di vantaggio. La Vanoli Cremona VINCE la sua prima di stagione, 92 a 95 il punteggio finale

 

FINE PARTITA

Tabellini Virtus: Alibegovic 2, Nikolic 4, Hunter 12, Adams 16, Markovic 11, Teodosic 22, Tessitori 4, Weems 0, Ricci 2, Abass 9, Deri ne

Tabellino CremonaR. Williams 6, Palmi 6, Poeta 27, Hommes 23, T. Williams 9, Cournooh 5, Lee 5, Trunic ne, Mian 12, Lee 4

Risultato Finale: 92-95

MVP Basketinside: Peppe Poeta

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy