Una bella Teramo non basta, al PalaScapriano vince Siena

0

Le uniche pecche per la formazione di Pianigiani sono state le percentuali al tiro (45% da 2 e 26% da 3) e le prestazioni sotto tono di Stonerook (0/7 dal campo e 4 falli) e Summers (3 punti e -2 di valutazione in 12′). Teramo perde nonostante una grandissima partita giocata sotto il profilo dell’intensità e del coraggio. Le migliori indicazioni la formazione di casa le ha avute da due volti noti: Amoroso (17 punti e 11 rimbalzi)-Brandon Brown (12 punti e 11 rimbalzi) e da due volti nuovi: Wanamaker (16 punti e 7 rimbalzi)-Borisov (15 punti e 7 rimbalzi). I problemi per la formazione di Ramagli sono rappresentati dalle percentuali al tiro da 2 (33% con 12/36) e dalle non buone prestazioni di Dee Brown (4 punti e 2/12 dal campo) e Green (0 punti e -4 di valutazione).

 

Partita: Pianigiani, con Andersen a referto e non Lavrinovic rispetto alla Supercoppa Italiana, schiera in quintetto: McCalebb-Aradori-Summers-Stonerook-Michelori. Ramagli, con Wanamaker al posto dell’infortunato Trey Johnson, risponde con: Dee Brown-Wanamaker-Borisov-Amoroso-Brandon Brown. I primi canestri della stagione 2011-2012 di Serie A sono di Aradori e Amoroso da 3. McCalebb segna i primi 2 della sua partita, poi Borisov piazza un gioco da 4 punti. Teramo vola con Wanamaker, ma Summers da 3 e Aradori impattano a quota 10 (10-10 al 5′). Aradori e Andersen da 2 portano in vantaggio Siena, ma i liberi di Borisov e Wanamaker e la penetrazione di Dee Brown riportano sopra Teramo. Il primo quarto si chiude sul 15-16 per Siena con un 2/2 ai liberi di Zisis.

Il secondo periodo si apre con uno sfondamento di Wanamaker e con due falli fischiati a Polonara, uno dei quali porta in lunetta Andersen (2/2). Teramo fa fatica contro la difese senese, perde palla con Fultz e Andersen, che ha finalmente scaldato la mano, punisce dalla media. I biancoverdi cercano di piazzare il break con 3 punti in fila di Kaukenas e un libero di Moss, ma una gran giocata di Borisov sblocca i padroni di casa (17-24 al 14′). Siena, peró, trova ritmo in attacco e i canestri prima di Andersen poi, dopo una splendida stoppata dello stesso Andersen, di Kaukenas la portano a +11. Teramo, peró, reagisce con grande orgoglio grazie a Valerio Amoroso. In un amen il centro italiano subisce 2 falli, prende 3 rimbalzi offensivi e segna 4 punti (21-28 al 16′). Amoroso, peró, ha un eccesso di foga e fa fallo su tiro da 3 di Carraretto (3/3). A prendere per mano la Banca Tercas sotto di 10 e a farla rientrare in partita è stavolta Brad Wanamaker che ne mette 6 in fila (2/2 dalla lunetta, arresto e tiro dalla media e gran penetrazione). Il primo tempo, dopo i liberi di Brown (1/2), Carraretto (2/2) e Amoroso (2/2), si chiude sul 30-33 per la Montepaschi Siena.

Due bombe di Brandon Brown e una penetrazione di Dee Brown (dopo un airball di Summers) aprono un parziale 8-0 e costringono al timeout Pianigiani (38-33 al 22′). In uscita dal minuto è ancora Teramo show con recupero e schiacciata di Wanamaker. A svegliare gli ospiti ci pensa il solito Kaukenas con 5 punti in fila (tripla e 2/2 ai liberi). Brandon Brown è on fire e mette un’altra bomba fuori ritmo, ma McCalebb risponde subito con un canestro in penetrazione (43-40 al 24′). Teramo non si ferma e trova altri 5 punti con Borisov, Siena si affida invece a McCalebb e Andersen che dalla lunetta fanno 3/4. Lo stesso McCalebb con una gran penetrazione e Kaukenas dalla lunetta riportano la Montepaschi a -1. Dopo 3 stoppate (Andersen, Ress e Green) è Cerella da 3 in transizione a far rimanere in vantaggio i padroni di casa (51-48 al 28′). McCalebb in penetrazione e uno sfondamento di Fultz chiudono il terzo periodo sul 51-50 per la Banca Tercas.

Aradori apre l’ultimo quarto con il canestro del sorpasso poi, dopo due errori di B.Brown, segnano dall’arco Moss e Amoroso. Ress dalla lunetta fa 2/2, Wanamaker gli risponde con un arresto e tiro splendido. Aradori ha la mano caldissima e segna altre due bombe facendo scappare i Campioni d’Italia e costringendo al timeout Ramagli (56-63 al 34′). Teramo non molla e un fantastico Amoroso segna col fallo (mette anche il libero supplementare) ma Zisis risponde dalla media. B.Brown fa 2/2 dalla lunetta, poi Moss realizza da 2. Siena continua ad attaccare bene e David Andersen non perdona dalla media (61-69 al 37′). Teramo reagisce con un 5/6 complessivo di Borisov e Wanamaker dalla lunetta e torna a -3. Inizia una girandola di liberi: McCalebb fa 4/4, Amoroso 1/2 (67-73 al 38’30”). Ramagli chiama timeout, in uscita dal minuto Dee Brown forza da 3 e sbaglia spegnendo le ultime speranze di vittoria della Banca Tercas. Il 2/2 finale di Kaukenas ai liberi chiude la partita sul 67-75 per Siena.

Banca Tercas Teramo-Montepaschi Siena 67-75 (15-16, 30-33, 51-50, 67-75)

Banca Tercas Teramo: Ricci ne, B.Brown 12, Amoroso 17, Cerella 3, D.Brown 4, Fultz, Lulli ne, Green, Borisov 15, Wanamaker 16, Polonara. All.Ramagli Montepaschi

Siena: McCalebb 14, Zisis 4, Andersen 11, Carraretto 5, Kaukenas 14, Ress 2, Michelori, Lechtaler ne, Stonerook, Aradori 15, Moss 7, Summers 3. All.Pianigiani