Una grande Varese non basta: al Palaserradimigni vince ancora Sassari

di Alessandro Sanna

La Dinamo Banco di Sardegna Sassari archivia alla grande la sconfitta in Champions League contro Ostende tornando alla vittoria in campionato contro Varese. In un match di grande intensità giocato alla pari, l’hanno spuntata i sardi con un ultimo periodo deciso dal solito Pierre che con 22 punti è stato il migliore dei suoi. Per la Dinamo è la 8° vittoria di fila in campionato che consolida il secondo posto dietro Bologna. Varese mai doma, trascinata da Clark e Tambone entrambi decisivi nel terzo periodo quando dal -14 i lombardi sono addirittura tornati avanti, ma non è bastato con una Dinamo che priva del partente Mclean e di Evans ha saputo comunque tenere in mano il pallino del gioco.

1° QUARTO:

Il primo canestro del match è affidato alle mani di Pierre che porta avanti Sassari, Bilan segna due canestri di fila, ma il primo break è varesino con due bombe di fila di Mayo e Clark che valgono il 6-10. Vene completa il parziale con il canestro del +5, ma è Sassari a salire in cattedra con Sorokas che alla sua prima in campionato segna 11 punti riportando Sassari in vantaggio (25-22), la bomba di Mayo e il successivo gioco da 3 punti di Pierre chiudono il quarto 28-25.

2° QUARTO:

Pierre con 5 punti personali di fila porta i sardi sul +9, ma arriva il momento di Varese che risponde con un controparziale di 8-0 firmato Clark, Vene e Simmons che riportano a -1 Varese.. Il parziale non si chiude quando Sassari riprende a macinare punti e gioco ancora una volta trascinata da Pierre e Bilan che rilanciano gli isolani sul definitivo 50-43.

3° QUARTO:

Dopo il riposo lungo è Mayo ad aprire le danze del terzo periodo, Sassari prova a scappare con Spissu e Vitali che dai 6.75 sono implacabili e portano in un Amen i sardi sul +14 (59-45). Varese non molla un centimetro e grazie ad un ispirato Tambone (16 pt alla fine del quarto) si riporta prepotentemente in partita sul 64-61. Nel finale Vitali piazza la bomba, ma Clark risponde ancora dai 6.75 e Tambone piazzano il parziale di 5-0 che chiude il quarto 75-70.

4° QUARTO:

Il quarto quarto è costellato di errori da ambe le parti, con i primi 4 minuti che scivolano via senza emozioni se non per due folate di Bilan e Tambone che con una tripla firma il primo sorpasso varesino (79-80). Il finale è emozionante con un susseguirsi di capovolgimenti di fronte punto a punto che premiano però i sardi che grazie ad un sontuoso Pierre chiudono la contesa sul 93-87

Dinamo Banco di Sardegna Sassari:
Spissu, Bilan, Re, Bucarelli, Devecchi, Sorokas, Evans, Magro, Pierre, Gentile, Vitali, Jerrells.
Coach Pozzecco

Openjobmetis Varese:
Peak, Clark, De Vita, Jakovics, Natali, Vene, Cervi, Simmons, Mayo, Tambone, Gandini, Ferrero.
Coach Caja

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy