Una grande Virtus non basta, la Reyer sbanca l’Unipol Arena

di Matteo Capelli

Non si ferma più l’Umana Venezia che conquista la terza vittoria consecutiva al termine di una bellissima partita contro un’ottima Granarolo Bologna. Il match si è deciso negli ultimi 2 minuti, quando tre giocate di Julyan Stone, due canestri ed una grande difesa su Ray, hanno consegnato ai veneti un successo che qualche minuto prima sembrava improbabile. Proprio Stone è il nostro MVP con cifre da capogiro (19 punti, 11 rimbalzi, 8 falli subiti, 4 assist, 34 di valutazione e il 73% al tiro). In generale tutto il roster guidato da “CharlieRecalcati ha dimostrato di sapere davvero giocare a basket in modo coeso ed efficace. Non a caso, oltre a Stone, vanno in doppia cifra anche Peric (17pt e 6 rim), Ress (10pt e 4 rim) e Viggiano (11 pt e 3 ass), ma non è da sottovalutare la prova di Michele Ruzzier, che oltre ai 5 assist serviti ai compagni, ha segnato un canestro di cruciale importanza nel momento di maggiore difficoltà della sua squadra. Per quanto riguarda la Virtus, ancora una grande prestazione di Allan Ray (21 punti e 5/6 da tre), ben assistito da White, Fontecchio, Mazzola e Gilchrist (tutti in doppia cifra). Proprio al capitano virtussino sono però mancate le gambe per poter battere 1vs1 un grande atleta come Stone, nell’ultima azione. Di certo coach Giorgio Valli non può rimproverare più di tanto ai suoi, visto che hanno condotto per ampi tratti dell’ultimo periodo (78-71 a 2’30” dalla fine) contro una Reyer che ha chiuso la partita con un complessivo 61% al tiro. Di certo quando si è così vicini ad ottenere una vittoria contro un grande rivale, la sconfitta può essere più dolorosa.

Quintetti

Virtus: Gaddy, Ray, Fontecchio, White, Gilchrist

Reyer: Goss, Viggiano, Stone, Peric, Ress

CRONACA: Davanti ai 5910  dell’Unipol Arena (bellissima atmosfera e anche circa 250 caldissimi tifosi giunti dalla laguna), coach Recalcati conferma il quintetto vittorioso a Brindisi, mentre Valli preferisce Gilchrist a Mazzola nel ruolo di centro. Proprio Gilchrist insieme a White è protagonista di un ottimo avvio della Virtus, ma la Reyer è brava a rimanere a contatto sul 12-11 dopo 5 minuti. Si accende poi Ray che guida i suoi fino al +6 (23-17), ma Stone e Peric non ci stanno e con un parziale di 10 a 1 permettono ai veneti di chiudere il primo quarto 24-27. Gli amaranto sembrano inarrestabili e si portano con facilità sul +10 (27-37) tirando con percentuali stellari. Reagiscono difensivamente i bianconeri e ribaltano il punteggio portandosi anche in vantaggio (41-40 al 18′) con un capitan Ray letteralmente scatenato, poi Viggiano con 4 punti consecutivi riporta Venezia sul +3 (42-45) all’intervallo lungo.

Si riprende a giocare con Venezia che spinge subito sull’acceleratore trascinata dagli italiani Viggiano, Peric e Ruzzier, ma Gaddy e Mazzola confezionano un parziale di 12 a 0 e riportano in vantaggio i bolognesi (54-51 al 26′). La partita adesso è splendida con le due squadre che giocano ottime azioni offensive senza diminuire l’intensità difensiva e il terzo quarto si chiude sul 63-60 per i padroni di casa. Il periodo decisivo comincia in modo scoppiettante con un botta e risposta di triple tra Ray e Viggiano. Entra definitivamente in partita Fontecchio, che piazza due canestri fantastici e provoca un parziale di 8 a 0 per dare a Bologna il massimo vantaggio sul 74-67 al 36′. Dopo due minuti di elastico, Venezia trova il parziale che cercava e torna a -1 (78-77 a 1’30” dal termine) con un 2+1 di Stone. Moore sorpassa con un jumper, poi White impatta con un tiro libero a 35 secondi esatti dalla fine. Ancora Stone per il +2 con una bella penetrazione a centro area. Ray tenta l’1vs1, ma Stone gli oppone una difesa eccellente e il tiro è sbagliato. Goss non trema e fa 2/2 dalla lunetta e la Reyer sbanca Casalecchio di Reno con il punteggio di 79-83.

Granarolo Bologna 79 – Umana Venezia 83 (24-27; 42-45; 63-60)

Bologna: White 16, Cuccarolo NE, Gaddy 7, Portannese, Imbrò, Fontecchio 11, Mazzola 13, Benetti NE, Hazell, Gilchrist 11, Ray 21, Cattapan NE

Venezia: Moore 7, Stone 19, Peric 17, Goss 6, Ruzzier 4, Ress 10, Trevisan NE, Ortner 3, Viggiano 11, Ceron 3, Dulkys 3

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy