Una Trento dolomitica espugna Pesaro e continua a volare

0

Il commento. Una squadra che vince, diverte e convince. In tre parole Dolomiti Energia Trento. La squadra di Buscaglia espugna con merito Pesaro, dimostrandosi una seria candidata ad entrare tra le magnifiche otto che giocheranno la Coppa Italia. Partita mai in discussione, con gli ospiti che dopo una prima frazione di studio (24-19) hanno messo la freccia archiviando la pratica già all’intervallo, con un break di 8-25 che ha regalato il 32-44 a fine secondo quarto. La ripresa è servita solo a mantenere il margine accumulutato, trovando l’allungo negli ultimi dieci minuti. Pesaro fa così un passo indietro dopo il successo a Cremona, nonostante il solito ottimo Ross autore di una doppia doppia da 19pt e 13 rb. Per Trento tre uomini in doppia cifra, con Pascolo top scorer grazie ai 19 punti personali.
Starting Five
Consultinvest Pesaro: Williams, Musso, Ross, Reddic, Judge.
Dolomiti Energia Trento: Forray, Grant, Sanders, Pascolo, Owens .
La cronaca. Con il Teddy Bear Toss ad aprire le danze al primo canestro della gara, è lotta serrata nei frangenti iniziali (10-10 già dopo 4′). L’equilibrio regna per gran parte del primo quarto, con Kendall Williams da una parte (per la prima volta, forse, dell’inizio della stagione efficace in cabina di regia) e Pascolo dall’altra in primis a controbattersi a suon di botta e risposta; solo nei minuti finali del periodo l’Aquila cede un po’ il passo, consentendo alla Vuelle di allungare sul +5 (24-19 al 10′). Ma la Dolomiti Energia riprende la marcia, complice un fallo tecnico fischiato a Musso per proteste, timbrando un break di 10-0 guidato da Grant e dal solito Pascolo. Malgrado un paio di disperati timeout di coach Dell’Agnello, la Consultinvest non riesce ad uscire dal letargo e sprofonda sul 29-39 al 19′.
Avanti 44-32 alla pausa lunga, i bianconeri non mollano un colpo e allungano ulteriormente, punendo Pesaro alla più piccola disattenzione. Malgrado qualche tentativo dei padroni di casa di riaprire la gara, infatti, gli uomini di coach Buscaglia sembrano avere già nella terza frazione la partita (quasi) in cassaforte (35-52 dopo 26′). La Consultinvest però non ha ancora intenzione di alzare bandiera bianca, risale sino al -13 con il contributo di Ross allo scadere, che sigilla sul 41-57 il parziale alla fine del terzo quarto. L’ultima frazione, di puro garbage time, altro non sancisce che la superiorità trentina, con la gara che non ha più nulla da raccontare se non il +20 dell’Aquila e, unica nota negativa, un infortunio occorso a Pascolo, ricaduto male e uscito zoppicante ad un paio di minuti dal termine. E’ 76-57, per dovere di cronaca, il risultato finale, Trento può continuare a sognare.
MVP Basketinside.com – Davide Pascolo: 19 punti, 8/10 dal campo, 3/3 ai liberi, 8 rimbalzi, 5 falli subiti, 34 di valutazione.
CONSULTINVEST PESARO 57–76 DOLOMITI ENERGIA TRENTO
Consultinvest Pesaro: Ross 19, Basile, Gaines, Musso 10, Raspino 1, Judge 3, Williams 7, Crow 6, Reddic 11, Tortù n.e.
Dolomiti Energia Trento: Mitchell n.e., Sanders 3, Pascolo 19, Grant 9, Forray 1, Flaccadori 9, Owens 8, Baldi Rossi 14, Armwood, Spanghero 13.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here