Uragano Trento, Pesaro battuta nettamente

0

TRENTO – La Dolomiti Energia Trentino aggiorna il suo record storico di punti segnati nei 40’ di tempi regolamentari e supera di slancio la Carpegna Prosciutto Pesaro: finisce 109-82 il 22° turno di campionato alla Il T quotidiano Arena, dove Forray e compagni di fronte agli oltre 3500 in tribuna confezionano un secondo tempo da brividi e salgono a 22 punti in classifica tornando a muovere la graduatoria in funzione corsa playoff. Cinque giocatori sopra quota 14 punti segnati, un Kamar Baldwin da 25 punti, 7 assist, 5 rimbalzi e 4 recuperi. Un festival di attacco, ma anche di difesa. La vittoria che ci voleva, a 8 partite dal termine della regular season.

Dopo la trasferta di Brindisi, i bianconeri torneranno protagonisti sul proprio campo affrontando in rapida successione Sassari (sabato 23 marzo) e Scafati (sabato 30 marzo): i biglietti di entrambi i match di regular season in Serie A LBA UnipolSai sono in vendita online, all’Aquila Store di Corso del Lavoro e della Scienza 20 e presso i punti vendita Vivaticket. Saranno match chiave nell’accesa volata alla post season.

La cronaca del match. È Baldwin a segnare i primi due punti di un primo quarto scoppiettante in cui le due squadre segnano a raffica: Biligha firma la tripla dell’11-9 bianconero, poi Pesaro si scatena dall’arco con Bluiett e Bamforth piazzando il break che induce coach Galbiati al timeout (11-20). Alviti dall’arco segna il -2 con cui l’Aquila si rimette comunque in carreggiata al termine dei primi 10’ (18-20). I padroni di casa sorpassano trascinati dalla leadership di Forray e dai canestri di Alviti (32-24 il massimo vantaggio), poi ci pensa Baldwin a rispondere alle stoccate di Bamforth e Totè (39-32 dopo un paio di liberi di Grazulis). Il finale di quarto è tutto della VL, ma una stoppata di Graz aiuta i padroni di casa a rimanere avanti 42-39 dopo 20’ di gioco. Il classe 2004 Niang segna due canestri di potenza per tenere i suoi a +8 nonostante la quinta tripla di Bamforth, Mooney fa saltare tutti per aria con la tripla del 60-49. Matt è on fire, un gioco da 4 punti di Alviti aggiorna il massimo vantaggio di serata dei bianconeri proprio verso la fine del terzo quarto (77-59). Gli ultimi 10’ sono di capitan Forray, dei voli acrobatici di Baldwin e dei 3522 della Il T quotidiano Arena: la Dolomiti Energia Trentino torna a correre anche in classifica.

Dolomiti Energia Trentino 109-Carpegna Prosciutto Pesaro 82 (18-20, 42-39; 77-61)

Dolomiti Energia Trentino: Hubb 5, Alviti 15, Niang 4, Conti, Forray 11, Cooke Jr. 5, Diarra, Biligha 16, Grazulis 14, Mooney 14, Baldwin 25. Coach Galbiati.

Carpegna Prosciutto Pesaro: McDuffie 16, Bamforth 21, Blueitt 3, Visconti, Wright-Foreman 20, Ford 2, Maretto, Tambone, Cinciarini 5, Mazzola 3, Totè 12. Coach Sacchetti.

Note: 3522 spettatori.

Le parole di coach Galbiati: «Una bella vittoria, un bel pubblico, una serata in cui abbiamo fatto valere il fattore campo e in cui abbiamo espresso una buona pallacanestro sui due lati del campo. Bene così. La classifica è corta, sappiamo quanto importante sia riuscire a fare risultato specialmente in casa: abbiamo tirato con alte percentuali dentro l’area, limitato le palle perse che nel primo tempo avevano dato a Pesaro qualche canestro comodo in contropiede. Ora ci chiudiamo in palestra per preparare il prossimo match, in attesa anche di capire i tempi di recupero di Udom: abbiamo bisogno di continuare a lavorare duro, come stiamo facendo, per poter avere più continuità e consistenza».

UFF.STAMPA DOLOMITI ENERGIA TRENTINO