Varese crede nei playoff e batte Pesaro

Varese crede nei playoff e batte Pesaro

Gran prova di Cain e Avramovic che indirizzano la partita di Varese, a Pesaro non basta un Blackmon in grande spolvero.

di Federico Mezzalira

Sul parquet dell’Enerxenia Arena due squadre che hanno fatto la storia della pallacanestro Italiana, la Pallacanestro Varese e la VL Pesaro. I padroni di casa sono in cerca di punti pesanti per poter proseguire a sperare nei playoff mentre i marchigiani devono mettere in tasca quei punti necessari al mantenimento della Serie A. Partono meglio gli ospiti che a metà primo mettono a segno il primo break della gara, Varese però non ci sta a lasciar scappare Pesaro e riduce le distanze a fine primo quarto. Nel secondo periodo si accende Avramovic che grazie a una sfuriata in attacco e due recuperi in difesa regala a Varese il massivo vantaggio nel secondo quarto (+12). Nel secondo tempo la partita rimane in sostanziale equilibrio fino ai 2′ finali in cui la coppia Avramovic – Cain mette il sigillo sulla vittoria varesina, risultato fondamentale per tenere viva la lotta playoff. A Pesaro non basta la gran gara di Blackmon.

PRIMO QUARTO: Partenza all’insegna dei due pivot con i primi punti della gara messi a segno da Cain e Mockevicius. Pesaro con una buona circolazione di palla in attacco va a realizzare tre tiri pesanti e va sul 6-12 dopo 5′ firmando il primo break della gara. Si sblocca anche Varese da dietro l’arco con la tripla di Moore, 4 punti consecutivi di Iannuzzi riportano la Openjobmetis a contatto con Pesaro che nei minuti successivi al timeout chiamato da coach Caja faticano a costruire trame efficienti in attacco. La tripla di Salumu vale il pareggio, il canestro più fallo di Zanotti fissano il punteggio di fine quarto sul 19-22.

SECONDO QUARTO: Come a inizio match è Cain a muovere per primo il tabellino. Moore dall’angolo firma il sorpasso varesino, lo segue capitan Ferrero per il primo mini break biancorosso per il 28-23 dopo 4′. Avramovic prova a entrare in partita con 6 punti consecutivi e due recuperi che obbligano Boniccioli a chiamare il time-out. Il canestro in contropiede di Scrubb vale il massimo vantaggio con la squadra di Caja che va sul 36-24 a 2′ dalla fine del quarto. Monaldi rende meno passivo il punteggio per i suoi con un tiro sulla sirena che vale il 38-30.

TERZO QUARTO: Blackmon inaugura il secondo tempo con una tripla frontale, risponde subito Ferrero con un gioco da tre punti. Wells e Lyons mettono due bombe e Pesaro torna a un possesso di distanza, Scrubb segna da tre dopo un suo errore e successivo rimbalzo, Salumu segna da tre, pronta replica di Blackmon e Lyons con Pesaro che accorcia sul 49-47 dopo 5′. Blackmon segna in contropiede e con il libero aggiuntivo riporta la VL in parità, e nell’azione successiva in vantaggio con un tiro dall’angolo. Scrubb accorcia per il 57-58 finale.

QUARTO QUARTO: La bomba di Artis è l’ennesima del secondo tempo pesarese. Ferrero mette una tripla importantissima per Varese che riesce a stare a contatto, la rubata di Avramovic con canestro vale il sorpasso di Varese.  Moore trova in avvicinamento il canestro del 68-62, Boniccioli chiama time out per fermare la corsa di Varese che però riprende da dove aveva lasciato con il bellissimo canestro del maiuscolo Tyler Cain. Blackmon in contropiede con gioco da tre punti riporta Pesaro a -1, Ferrero segna sulla sirena, Blackmon ancora da sotto. Avramovic mette la tripla che ridà il + 6 a Varese con 1′ ancora da giocare. Segna Lyons poi ancora Avramovic, dalla stessa mattonella 81-75 il finale.

MVP BASKETINSIDE: Cain

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy