Varese nel segno di Moretti e Besson, sconfitta Brindisi

0
fiba.com

Sconfitta esterna per la Happy Casa Brindisi che perde una buona occasione per risalire la classifica e si perde nel secondo tempo a Masnago, quando i padroni di casa dell’Openjobmetis Varese salgono di tono costringendo i biancoazzurri a una rincorsa dopo una partita condotta per lunghi tratti. Nel finale i ragazzi di coach Sakota, che accorcia le rotazioni a sette uomini più un minuto concesso a Riismaa, provano la rimonta ma la possibile tripla del -1 di Laszewski si spegne sul ferro a 30” dalla fine.

La prima mossa tattica della partita è la marcatura di Sneed su Mannion, principale bocca di fuoco per i padroni di casa, ma dopo appena tre minuti di gioco l’atleta americano commette due falli personali. Le mani delle due squadre sono freddine a inizio match e il punteggio dopo i primi cinque minuti di gioco è di 7-6. I cinque rimbalzi offensivi conquistati dall’Openjobmetis consentono di rimediare alle percentuali basse al tiro nel primo quarto, chiuso in vantaggio di un punto dalla Happy Casa sul 15-16 grazie alle due giocate offensive di Washington in grado di realizzare gli ultimi cinque punti di frazione. Bartley si iscrive a tabellino con due canestri consecutivi che valgono il +5 a inizio secondo quarto, Varese risponde veemente con la conduzione del duo Mannion-Besson per il contro break sul 30-25 al 16’. Brindisi non si scompone e trova i punti di un Morris in ritmo gara e la tripla a fil di sirena di Washington per il vantaggio a fine primo tempo sul 35-38. I cinque punti di fila di Morris al rientro in campo regalano il +8 alla Happy Casa mentre Mannion prova a prendere per mano i compagni tra penetrazioni e assist ricucendo il gap a un solo punto di distanza (47-48 al 25’). Il sorpasso dei padroni di casa arriva con la tripla di Moretti avviando un break a favore dei padroni di casa che ribaltano l’inerzia del match con un parziale di 22-10 in cinque minuti chiudendo a +7 il terzo quarto (63-56). Con Morris in posizione da play Brindisi cerca di rimanere a galla sfruttando la buona ispirazione del nuovo capitano biancoazzurro ma è ancora Besson a fare male alla difesa brindisina realizzando 5 punti di fila per il massimo vantaggio di +8 al 35’ (74-66). I ragazzi di Sakota, privi di Bayehe per raggiunto numero di falli, raccolgono le ultime energie e tornano a 4 punti di distacco. La tripla del possibile -1 di Laszewski, a trenta secondi dalla fine, si spegne sul ferro decretando la sconfitta finale.

IL TABELLINO

OPENJOBMETIS VARESE-HAPPY CASA BRINDISI: 81-73 (15-16, 35-38, 63-56, 81-73)

OPENJOBMETIS VARESE: Spencer 2 (1/1, 5 r.), Woldetensae 3 (0/1, 1/4, 2 r.), Moretti 17 (0/3, 4/8, 5 r.), Mcdermott 6 (2/4, 0/5, 5 r.), Besson 19 (4/5, 2/7, 7 r.), Ulaneo 7 (2/2, 5 r.), Virginio ne, Mannion 16 (3/9, 2/7), Brown 11 (1/3, 3/7, 9 r.), Okeke ne, N’Guessan ne. All.: Bialaszewski.

HAPPY CASA BRINDISI: Morris 16 (5/12, 1/6, 4 r.), Laquintana ne, Sneed 17 (2/6, 3/6, 5 r.), Laszewski 2 (0/1, 0/4, 9 r.), Smith 5 (2/5, 3 r.), Riismaa, Lombardi ne, Bartley 12 (4/8, 1/7, 7 r.), Bayehe 7 (2/4, 2/3, 4 r.), Washington 14 (3/3, 2/3, 3 r.), Seck ne, Malaventura ne. All.: Sakota.

ARBITRI: Mazzoni – Borgo – Dori.

NOTE – Tiri liberi: Varese 19/25, Brindisi 16/23. Perc. tiro: Varese 25/66 (12/38 da tre, ro 13, rd 29), Brindisi 25/65 (7/26 da tre, ro 12, rd 31).

UFF.STAMPA HAPPY CASA BRINDISI