Varese non sbaglia, Trieste battuta

Varese non sbaglia, Trieste battuta

Ottime prestazioni per Tambone e Peak che affossano Trieste portando la Openjobmetis alla vittoria

di Federico Mezzalira

Seconda di ritorno sul parquet dell’Enerxenia Arena di Varese, si scontrano la Openjobmetis Varese e la Pallacanestro Trieste. Per i giuliani subito in campo Riccardo Cervi che ha lasciato la squadra varesina in settimana. Avvio di partita di chiaro segno biancorosso con la squadra di Caja che predilige soluzioni dalla media rispetto al tiro da fuori come invece fa abitualmente. Trieste non si fa stordire dall’avvio varesino e firma pareggio e sorpasso nel primo quarto, solo il grande cuore di capitan Ferrero farà stare in partità la Openjobmetis a fine primo quarto. Il secondo quarto vede il match proseguire a strappi con squadre poco lucide in attacco che faticano a segnare con continuità. Il ritorno in campo dopo l’intervallo vede una Varese decisamente più in palla che scava il gap che sembra decidere la gara, brava però Trieste a non mollare mai fino al -4 con 2′ sul cronometro del match. Varese però non ci sta e con una reazione di orgoglio riesce ad arginare la rimonta giuliana e portare a casa la partita.

PRIMO QUARTO: Primi punti della gara messi a referto da Vene con un tiro dalla mezza, a cui fa seguito Peak con un canestro in avvicinamento e Simmons in tap-in. Per Trieste i primi punti della gara sono di Mitchell, e la successiva bomba è invece di Justice. Dopo un buon avvio la squadra biancorossa fatica a trovare buone soluzioni in attacco. Peric firma il sorpasso dopo 5′ 8-9 subito rafforzato dalla tripla di Justice. Varese si sblocca dopo 5′ di apatia in attacco con la bomba di Clark, ma la pronta risposta di Peric vale l’11-18. I 5 consecutivi di capitan Ferrero riportano Varese in parità 20-20. 

SECONDO QUARTO: Avvio di quarto con tiri dalla lunetta per i centri delle due squadre in campo. Si susseguono brutti attacchi da una parte e dall’altra, trovano canestri Peric e Tambone. Varese riesce a stare avanti grazie alle bombe di Clark e Mayo. 4 consecutivi per Tambone valgono il 34-31 con 4′ ancora sul cronometro. Per Trieste è spietato il fresco ex Cervi che ha lasciato Varese a metà settimana. Le triple di Peak unite agli errori triestini in attacco valgono il break varesino. Fernandez segna sulla sirena il canestro del 42-38.

TERZO QUARTO: Vene in avvio di quarto firma dall’angolo il massimo vantaggio casalingo. Vene, Washington e Peak sono caldissimi dall’arco e la gara vive un momento di grande intensità finalizzata da tiri puliti da 3. Simmons schiaccia da sotto e a metà quarto il punteggio è di 58-51. La tripla di Tambone manda Varese sul +12 e coach Dalmasson chiama time out. Washngton prova a tenere i suoi in partita con 16 punti segnati a 2′ dalla fine del quarto. Jakovics segna sulla sirena la tripla del +16 varesino a fine quarto 75-59.

QUARTO QUARTO: Tambone continua il suo momento magico segnando il suo 14simo punto a inizio quarto. Trieste con Washngton e Mitchell prova a rientrare recuperando fino al 81-70 dei primi 5′ di quarto, coach Caja chiama time out. Clark recupera e schiaccia in uscita dal timeout. Trieste tiene duro e si fa sotto -7 con la tripla di Justice. Tambone dalla media riporta i suoi sopra la doppia cifra di vantaggio con 2′ sul cronometro. Justice segna il -4 dopo una brutta persa biancorossa. Mayo segna i liberi che rimettono 2 possessi pieni di distanza, Mitchell segna dalla media, Peak fa ai liberi il suo punto numero 20 e la gara finisce sul 91-85.

MVP BASKETINSIDE.COM: TAMBONE (16pts. 4 ass.)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy