Varese non si ferma più: sesta vittoria consecutiva, Cantù k.o nel derby

Varese non si ferma più: sesta vittoria consecutiva, Cantù k.o nel derby

Varese torna a vincere sul campo di Cantù dopo dieci anni. Prova stellare per la coppia Maynor-Eyenga.

di Daniele Tagliabue, @Danyboy1991

Non si ferma più la squadra di coach Caja. Sesta vittoria di fila per l’Openjobmetis che continua a sognare ambiziosi traguardi post season, blindando la permanenza nella massima serie. Dieci anni dopo, i colori biancorossi tornano ad esultare sul campo dell’acerrima rivale, trascinata da un Maynor che ha spiegato il concetto di pallacanestro a suon di giocate (24pt+7ass) ben supportato da Eyenga (25pt) e il solito devastante Anosike (doppia doppia da 10pt+13 rb). Per Cantù pessima prova collettiva, in una serata in cui Varese dopo aver messo il naso avanti, ha legittimato il controllo della partita riuscendo anche a ribaltare la differenza canestri.

Cantù:  Dowdell-Cournooh-Pilepic-Darden-J.Johnson

Varese: Maynor-D.Johnson-Ferrero-Eyenga-Anosike

MAYNOR SPIEGA BASKET, VARESE AVANTI-Primi minuti di gioco a ritmi elevati, con gli attacchi protagonisti: Eyenga e Dominque Johnson da una parte, il solito Jajuan Johnson dall’altra scrivono il 10-14 dopo neanche cinque minuti di gioco. Gli ospiti continuano a tirare con percentuali irreali: Eyenga trova il piazzato vincente, poi è Pelle con due canestri in fila a regalare il massimo vantaggio sul 15-23, che obbliga Recalcati al timeout. E’ una pausa che risveglia i biancoblu, che al rientro trovano in Dowdell l’uomo che ricuce il passivo, chiudendo il primo quarto con le due formazioni a contatto sul 24-26. Nel secondo quarto la Mia parte subito forte, con due triple di Cournooh e Calathes che mettono i padroni di casa avanti sul 30-28. La partita s’infiamma, Dowdell e Maynor recitano i ruoli di protagonisti sui due lati del campo, con l’1/2 del play ospite a valere il 37-35. Si sblocca Pilepic dall’arco per la Mia, ma Maynor continua a trovare giocate incredibili che rispondono colpo su colpo alle offensive canturine, mentre Eyenga firma il sorpasso. L’ultimo acuto è di Pelle, che dalla linea della carità fissa il 44-46.

MAYNOR+EYENGA, VARESE ESULTA-Dopo l’intervallo l’Openjobmetis rientra forte, con sei punti di Anosike che cacciano la Mia sul meno sei. Cantù sbanda, Varese invece continua a trovare trame di gioco funzionali, con Maynor ed Eyenga che scrivono il più dodici obbligando Recalcati a chiamare minuto di sospensione sul 50-62. Darden e Quaglia mettono quattro punti di fila, alzando prepotentemente i decibel di tifo del PalaDesio. Cantù continua a ricucire: prima ci pensa Calathes, poi ancora un positivissimo Quaglia a segno per il meno cinque che porta questa volta Caja al timeout. Il finale di quarto è tutto però di Varese che con Eyenga e Pelle riscappa sul 58-69 dopo tre periodi. Parrillo dai 6.75 apre l’ultima frazione di gioco, ma Dominique Johnson risponde con la stessa moneta. Gli ospiti continuano però a fare ciò che vogliono, Eyenga mette altri cinque punti nella sua strepitosa gara facendo volare gli ospiti sul più sedici (63-79) a meno di cinque minuti dalla fine. Maynor mette il punto esclamativo con un gran canestro sullo scadere dei ventiquattro, Johnson e Acker provano a tener vive le speranze per la propria squadra, ma Eyenga inchioda il game set and match. Finisce 72 85.

MVP BASKETINSIDE.COM: MAYNOR

MIA CANTU’ 72 OPENJOBMETIS VARESE 85

Cantù: Acker 4, Ballabio ne, Cournooh 7, Baparapè 0, Parrillo 3, Pilepic 6, Calathes 7, Callahan 0, Darden 7, Dowdell 15, Quaglia 4, Johnson 19. All. Carlo Recalcati.

Varese: Johnson 10, Anosike 10, Maynor 24, Avramovic ne, Pelle 10, Bulleri 0, Rossi ne, Cavaliero ne, Kangur 4, Canavesi ne, Ferrero 2, Eyenga 25. All. Attilio Caja.

Fotogallery a cura di Alessandro Vezzoli

Pellè

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy