Varese sbanca il parquet di Brindisi con un super Keene

0

Al PalaPentassuglia si affrontano due squadre in cerca di riscatto: Brindisi vuole tornare alla vittoria dopo la brutta prestazione a Napoli, mentre la Openjobmetis arriva dalla sconfitta al Forum contro l’Olimpia.

HAPPY CASA BRINDISI – OPENJOBMETIS VARESE 72-75 (20-16, 14-19, 25-19, 13-21 )

QUINTETTO HAPPY CASA BRINDISI: Zanelli, Harrison, Visconti, Udom, Perkins

QUINTETTO OPENJOBMETIS VARESE: De Nicolao, Beane, Librizzi, Vene, Sorokas

PRIMO QUARTO:

Nelle fila brindisine out Gentile e Clark, Vitucci allora affida le chiavi della squadra a Zanelli ed Harrison. Inizio convincente della Happy Casa: le triple degli italiani Udom, Visconti e Zanelli permettono un primo vantaggio consistente sul +7 (18-11). Dopo il timeout, gli ospiti trovano in Reyes e nel rientrante Keene i punti per accorciare le distanze sul 20-16.

SECONDO QUARTO:  

Ancora Keene a mettere i punti del -2 e del pareggio sul 20-20. I padroni di casa reagiscono grazia al talento di Harrison che firma un nuovo vantaggio con una tripla e una grande giocata difensiva tramutata nei punti del 27-20. La Openjobmetis resta sempre attaccata alla gara andando tante volte in lunetta e sfruttando la poco lucidità dei pugliesi nelle scelte offensive. Nell’ultimo possesso dei primi 20’, Redivo sbaglia l’appoggio al tabellone, Beane prende il rimbalzo e sulla sirena mette il canestro del primo vantaggio ospite (34-35).

TERZO QUARTO:    

Si alza il ritmo della partita e le due squadre segnano con maggior continuità. Un ottimo Udom riporta Brindisi in vantaggio, mentre i lombardi si affidano alle triple di Keene per non far scappare i pugliesi. A metà quarto, Udom esce per un problema al gomito d è una brutta notizia per i pugliesi che perdono una pedina preziosa. Il match scorre sempre sui binari dell’equilibrio con la formazione di Vitucci che chiude il periodo avanti sul 59-54.

ULTIMO QUARTO: 

Gli ultimi 10′ si aprono con i padroni di casa che costruiscono tiri aperti che vengono, però, sbagliati e allora vengono puniti subendo le triple del -1 ad opera di Vene. Il sorpasso lombardo viene firmato da Marcus Keene che mette la tripla del 66-69 quando mancano 4′ alla fine. Varese resta sempre in vantaggio grazie al duo Vene-Keene, ed è soprattutto quest’ultimo a fare una grande giocata difensiva quando Nick Perkins, a 6” dal termine, viene scippato dal folletto americano che di fatto regala la vittoria alla Openjobmetis. Il risultato viene messo in ghiaccio dai liberi di Vene, nulla può la tripla allo scadere di Zanelli che si spegne sul ferro. Al PalaPentassuglia finisce 72-75 per gli uomini di coach Roijakkers.

TABELLINO:

Happy Casa Brindisi: Barnaba ne, Adrian, Zanelli 9, Harrison 15, Epifani ne, Visconti 4, Gaspardo 10, Redivo 2, De Zeeuw, Udom 11, Perkins 21. Coach: Francesco Vitucci.

Pallacanestro Openjobmetis Varese: Beane 6, Woldetensae 4, Sorokas 10, De Nicolao 5, Vene 19, Reyes 7, Librizzi, Virginio, Ferrero ne, Caruso 1, Keene 23. Coach: Johan Roijakkers.

BASKETINSIDE MVP: Marcus Keene 23 punti

PROGRESSIVI: 20-16, 34-35, 59-54, 72-75