Varese si prende la rivincita, Cremona crolla a Masnago

Varese si prende la rivincita, Cremona crolla a Masnago

Dopo l’eliminazione in Coppa Italia, i biancorossi dominano il derby lombardo

di Manuel Berti, @ManuelBerti

Non più di un mese fa, la Openjobmetis metteva sul parquet di Firenze forse la peggior prestazione stagionale che diede di fatto il via a trionfo cremonese alle Final Eight. Questa sera però i biancorossi si sono rifatti con gli interessi (andando peraltro 2-0 negli scontri diretti), dominando per larghi tratti del match una Vanoli rimasta orfana del suo faro Diener sul finire di secondo quarto. Un Archie ritrovato, un Avramovic pungente e un Salumu letale hanno spianato il successo di Varese alla quale Cremona ha provato ad apporsi con il solo Crawford. Gli uomini di coach Caja cancellano quindi lo shock subìto ad Avellino la scorsa settimana, mentre per la Vanoli si interrompe una striscia di tre vittorie consecutive.

CRONACA

1° Quarto: Il leitmotiv di questo match potrebbe essere intuibile: prime cinque tiri, cinque tentativi dall’arco. In questo avvio però i 6.75 sorridono a Varese con i biancorossi sul 10-2dopo soli 2’. Tanto per cambiare sono altre due le triple di Cremona, ma questa volta entrambe a segno con Diener che accorcia. L’OJM risponde con 7 punti di un rinato Archie e a fine primo quarto il punteggio è sul 23-13.

2° Quarto: Le due triple di Ricci riaprono subito il match con la Vanoli che non ne vuole sapere di lasciar scappare i padroni di casa (27-24 al 14’). Archie risponde presente, Crawford non muore mai, ma è il 2+1 di Scrubb a portare Varese sul +11 (39-28 al 18’). Il finale però e di Cremona e Ricci accorcia sul 42-35 al 20’.

3° Quarto: Varese apre le danze con la tripla di Avramovic (la prima dopo 3 tentativi falliti), ma quando sembra avere il controllo del match (50-39 al 25’), ci pensa la terna arbitrale (non azzeccandone una né da una parte né dall’altra) a sparigliare il match con un doppio tecnico ad Archie e Caja e il -4 Vanoli è servito. Varese reagisce con una Enerxenia Arena infuocata, che da qui in poi non ne farà più passare una ai tre in grigio, per chiudere il terzo periodò a +9 (60-51 al 30’).

4° Quarto: La confusione arbitrale sembra però aver dato una marcia in più alla Openjobmetis e i 5 punti in fila di Avramovic regalano il massimo vantaggio agli uomini di coach Caja (65-51 al 31’). Crawford, che ha già giustiziato i biancorossi alle Final Eight, fa tornare gli spettri di Firenze, prima che un indiavolato Salumu mandi in estasi tutta Masnago: game, set and match.

OPENJOBMETIS VARESE – VANOLI CREMONA 83-64 (23-13, 42-35, 60-51)

Varese: Archie 17 (4/4, 2/4), Avramovic 19 (4/10, 3/6), Gatto ne, Iannuzzi, Natali ne, Salumu 10 (5/9, 0/3), Scrubb 16 (4/6, 1/3), Verri ne, Tambone 2 (1/2, 0/1), Cain 6 (2/3), Ferrero 5 (1/1, 1/4), Moore 8 (2/4, 1/6). Allenatore: Caja.
Cremona: Saunders 9 (3/6, 1/2), Gazzotti, Diener 6 (0/2, 2/3), Ricci 8 (0/1, 2/5), Ruzzier 1 (0/1, 0/4), Mathiang 9 (4/8), Ariazzi, Crawford 18 (5/7, 1/4), Aldridge 11 (1/4, 3/6), Stojanovic 2 (0/1, 0/3). Allenatore: Sacchetti.
Arbitri: Rossi, Giovannetti, Bongiorni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy