Varese, un 2018 da sogno: schiantata Pesaro, è seconda!

Varese, un 2018 da sogno: schiantata Pesaro, è seconda!

La Openjobmetis dilaga nel secondo tempo, la Vuelle non può nulla

di Manuel Berti, @ManuelBerti

Ennesima magnifica vittoria per la Pallacanestro Openjobmetis Varese che chiude un 2018 fantastico espugnando il campo di Pesaro con il risultato di 98 a 78. Successo dal doppio valore quello dei biancorossi che non solo agguantano il secondo posto in classifica grazie alla concomitante sconfitta di Venezia, ma raggiungono anche la matematica qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia (in programma a Firenze dal 14 al 17 febbraio), traguardo che mancava dalla stagione 2012-2013. Un risultato pazzesco, per nulla scontato ad inizio stagione, che testimonia per l’ennesima volta la bontà del lavoro di coach Caja ed i suoi ragazzi che anche questa sera, alla Vitrifrigo Arena, si sono resi protagonisti di una prestazione di squadra di altissimo livello sia in attacco (ben sei giocatori in doppia cifra) che, come al solito, in difesa. Grande soddisfazione dunque per Avramovic e compagni che domenica 6 gennaio alle ore 19:05 (diretta TV su Eurosport 2 ed in streaming su Eurosport Player) torneranno nuovamente in campo sul parquet di Pistoia.

L’inizio del match premia la Openjobmetis che piazza subito il primo parziale di 10-1 con Cain, Archie e Moore che, poco dopo, annulla la super schiacciata di McCree con la bomba del +10 (3-13). Monaldi e Murray suonano la carica per i loro che tornano in scia nel migliore dei modi fino al -3 (22-25) del 10′.
Il 2+1 di Blackmon in avvio di secondo periodo vale il pareggio a quota 25, anche se Varese torna subito avanti con la tripla di Avramovic. La VL risponde per le rime, ma gli ospiti sono abili a non cedere e a riportarsi subito sul +5 (31-36) grazie ai “cesti” di Salumu, Archie e Iannuzzi che costringono coach Galli al timeout. La strigliata sblocca i padroni di casa, ma non frena la Openjobmetis che è brava a rispondere sempre colpo su colpo fino al +7 (42-49) del 20′.

Varese comincia la ripresa con il piede sull’acceleratore sorprendendo Pesaro con una difesa arcigna ed una clamorosa intensità offensiva grazie ai canestri a raffica di Moore, Avramovic, Scrubb e Salumu. La VL si sblocca con Artis, ma gli ospiti non frenano e si trovano in un amen sul +18 (50-68), gap che al 30′ si allarga ulteriormente grazie alla bomba sulla sirena di Avramovic che vale il momentaneo +20 (57-77). Il largo vantaggio accumulato permette alla Openjobmetis di gestire con comodità gli ultimi 10′ del match nonostante qualche buon canestro da parte dei padroni di casa che, al 40′, alzano bandiera bianca.

Sito Uff. Pall. Varese

Vuelle Pesaro – Openjobmetis Varese 78-98 (22-25, 42-49, 57-77)
Pesaro: Blackmon 11 (2/6, 2/7), McCree 22 (7/14, 2/7), Artis 13 (5/11), Murray 11 (4/8, 1/3), Conti ne, Giunta ne, Ancellotti 4 (2/2), Alessandrini ne, Monaldi 10 (1/2, 2/4), Shashkov ne, Zanotti, Mockevicius 7 (3/6). Allenatore: Galli.
Varese: Archie 11 (1/4, 2/6), Avramovic 23 (5/12, 3/3), Gatto, Iannuzzi 12 (5/7), Natali 2 (1/1), Salumu 12 (3/3, 1/3), Scrubb 14 (4/7, 1/3), Verri ne, Tambone (0/1), Cain 8 (4/6, 0/1), Ferrero ne, Moore 16 (1/4, 4/4). Allenatore: Caja.
Arbitri: Mazzoni, Martolini, Belfiore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy