Venezia di cuore e di forza, per Milano terza sconfitta di fila

0
Foto di Gioele Mason

Venezia si prende la rivincita dopo le sconfitte in campionato e coppa italia. Per Venezia grande prova di squadra con Brooks e il solito Tucker a guidare gli orogranata su ambo i lati del campo.

Quintetto Venezia: Spissu, Tucker, Casarin, Wiltjer, Tessitori

Quintetto Milano: Napier, Shields, Tonut, Mirotic, Melli.

PRIMO PERIODO

Sono di Tessitori i primi tre punti per il 3-0 dopo 2 minuti. Tessitori spinge i suoi sia in difesa che in attacco per il 10-6 dopo 4’. Reazione di Milano guidati da Tonut e Napier per il 12-15 con 3’56’’ da giocare nel primo quarto. Finale di quarto in equilibrio con Tonut da una parte e Heidegger dall’altra per il 20-18 con 2’ da giocare. Ultimo minuto del quarto che ha un nome e cognome, Kyle Wiltjer che da solo firma il break che chiude il primo quarto sul 27-21.

SECONDO PERIODO

Venezia prova ancora ad allungare con O’Connell e Kabengele per il 31-26 dopo 2’. Pronta la reazione dell’Olimpia con la difesa aggressiva di Caruso e i contropiedi per il 31-31 dopo 4’. Si alzano i giri e il volume al Taliercio con la giocate di Tucker, super stoppata prima a tripla dall’angolo per il 38-36 con 4’ da giocare. Finale di quarto fatto di sorpassi e controsorpassi con Venezia che chiude il primo tempo avanti sul 42-40.

TERZO PERIODO

Parte subito forte Venezia sia in difesa che in attacco con parziale di 5-0 che costringe Messina al time out sul 47-40 dopo 2’. Milano in rottura prolungata continua a non trovare canestri e gli orogranata ne approfittano con le scorribande di Tucker per il 54-42 a metà del quarto. Ancora Tucker ad ubricare la difesa milanese con il jumper del 60-45 entrando negli ultimi 2’. Ultimo possesso per Venezia con Brooks che trova la tripla frontale che chiude il quarto sul 65-49.

QUARTO PERIODO

Milano prova piano piano a ricucire lo strappo con Venezia che fatica a trovare soluzione e Mirotic accorcia sul 65-55 dopo 4’. Ancora Jeff Brooks a colpire da fuori sulla sirena dei 24 e a seguire Spissu per il 73-57 a metà del quarto. Milano e Mirotic non mollano però e si riavvicinano sul 73-62 con 4’ da giocare. Venezia non segna più mentre Milano continua a crederci e con Shields trova la tripla del 76-72 con 1’ dalla sirena finale. Milano ci prova fino all’ultimo, ma prima la stoppata di Brooks su Mirotic e poi la stoppata di Tucker su Hall chiudono la partita e Venezia può dare il via ai festeggiamenti.

Umana Reyer Venezia – Olimpia Milano 78-72

Parziali: 21-17; 42-40; 65-49.

Umana Reyer Venezia: Tessitori 10, Spissu 13, Heidegger 6, Casarin 8, De Nicolao, O’Connell 2, Janelidze, Kabengele 9, Brooks 10, Simms, Wiltjer 6, Tucker 14.All.re Spahija

Olimpia Milano: Bortolani ne, Miccoli ne, Tonut 9, Melli 2, Napier 18, Flaccadori 8, Hall, Caruso 2, Shields 7, Mirotic 16, Hines 4, Voigtmann 6. All.re Messina