Verona fa la voce grossa, vittoriosa a Reggio Emilia

0

Una tonica Verona vince a Reggio Emilia disputando forse la sua miglior partita da inizio anno, nonostante l’assenza di Holman la squadra di Ramagli ha condotto per 40 minuti, Smith 18 punti il migliore dei suoi, Reggio non è mai riuscita a fermarlo, bel condotta da un Cappelletti che ormai è diventato una realtà. Per Reggio tutti dietro la lavagna con il solo Olisevicius che è riuscito solo nel finale a rimettere in partita i biancorossi.

Quintetti iniziali :

Unahotels : Anim, Reuvers ,Cinciarini, Hopkins, Strautins

Tezenis : Cappelletti, Anderson ,Sanders ,Smith, Johnson

Primo quarto : Pronti via e 4 punti per Verona, risponde Reuvers con 4 punti di fila, risponde Smith con 4 punti anche lui per il 4-8 dopo 2 minuti di gioco. Per ora sono tutte azioni da dentro l’area con i centri offensivi che hanno la meglio sui difensori, arriva anche la prima tripla della serata con Sanders seguito dal canestro con fallo di Smith (8-15) minuto obbligato per Menetti. Scappa Verona grazie a Smith e Andreson, tripla per il 8-19, Hopkins e Reuvers rispondono subito riducendo lo svantaggio, 13-19 al 6°. Debutto per il neo acquisto Burjanadze, quando Andreson fa 2/3 dalla lunetta. Olisevicius trova il meno 3 con il suo primo canestro della serata ma è Casarin e Candussi, abile a trovare un canestro da centro area per il 18-25. Sul finale di quarto Reggio Diouf trova un fallo in area a 1 secondo dalla fine, il centro mette i 2 liberi per il 20-25 finale.

Secondo quarto : In apertura di quarto primo canestro inmaglia biancorossa del giorgiano Burjanadze, tripla, robertson si mette i proprio e trova 5 punti consecutivi per il meno 1 Reggio 28-29. Reggio grazie agli errori di Verona avrebbe la possibilità di trovare il sorpasso ma spreca tutto e viene punita da Johnson e nuovo time out per Menetti. Con Reggio a meno 1 arriva anche il primo minuto di Ramagli che vede la sua squadra non più brillante come all’inizio e trova in Anderson il finalizzatore che confeziona 4 punti di fila, 30-35 a 90 secondi dalla fine. Bell’assist di Rosselli che trova in area un Cappelletti lasciato inspiegabilmente solo il quale deposita tutto solo. Si va al riposo lungo con errori da ambo le parti e con il risultato dice 31-37.

Terzo quarto: Brutto avvio di Reggio, ma merito alla difesa di Verona che non concede nulla e trova 5 punti ( Johnson e Sandres ) che la portano al + 9 in poco più di 2 minuti. Si fa a chi sbaglia di più e si arriva a metà quarto sul 34-43, il punteggio si smuove dopo 2 minuti con 2 canestri di Candissi e Anim. Reazione Reggio con Anim e Diouf che trovano il meno 5 ma è ancora Smith a far la voce grossa, il quarto si chiude con l’entrata di Imbrò e l’errore di Diouf sulla sirena, la panchina protesta e viene fischiato un fallo tecnico, 44-50.

Quarto quarto : Sempre verona a comandare che grazie una condotta molto dura in difesa non concede nulla a Reggio e allunga con il solito Smith per il 44-53. Piccola reazione di Reggio che trova in Anim il suo finalizzatore per il meno 7 a 6 minuti dalla fine, minuto per Ramagli 48-55.

La partita è molto maschia, Hopkins trova la tripla del meno 4 ma è Cappelletti che dalla linea della carità non perdona 53-59. Olisevicius illude con la tripla del meno 3 ma è sempre l’omninipresente Smith a mettere la sua tripla. Reggo si aggrappa a Olisevicius ma Verona non molla un centimetro con Anderson, tripla e Smith si riporta al +6 a 106 secondi dalla fine. Cipolla trova la tripla del meno 3 a 25 secondi dalla fine, Verona si incarta nella rimessa e Ramagli è cotretto a chiamare minuto, bellissima rimessa che manda a canestro Cappelletti con fallo che sancisce la vittoria di Verona per 65-70.

UNAHOTELS REGGIO EMILIA – TEZENIS VERONA 65-70 (20-25,31-37, 44-50 )

Unahotels: Robertson 5 ,Anim 10 ,Reuvers 10,Hopkins 8 ,Cipolla 3 ,Belloni, Strautins , Stefanini ,Cinciarini 8,Burjanadze 3 ,Olisevicius 14 ,Diouf 2 . Allenatore Menetti

Tezenis : Cappelletti 8 ,Ferrari ,Casarin 3,Johnson 9 ,Imbrò 2,Candussi 6 ,Rosselli ,Anderson 13 , Udom ,Sanders 11,Smith 18.Allenatore Ramagli

Arbitri : Begnis, Bettini, Borgo