Visconti con un canestro a 3″ dalla fine regala la vittoria Brindisi

0
Visconti Riccardo (Happy Casa Brindisi) in ball handling

L’Happy Casa Brindisi recupera Gaspardo e Chappell per questo match ma la Reyer Venezia guidata da coach Walter De Raffaele deve fare a meno di Martynas Echodas (riacuttizzarsi della lombalgia),Andrea De Nicolao (problema all’occhio) e Michael Bramos (in recupero dopo l’operazione), inserendo così nei 12 Vasilis Charalampopoulos. Ancora out per i padroni di casa Lucio Redivo.

Quintetti Iniziali:

Happy Casa Brindsi: Josh Perkins, Visconti, Chappell, Adrian, Nick Perkins

Reyer Venezia: Stone, Tonut, Vitali, Mazzola, Watt

La partita inizia con l’1/2 dalla lunetta di Tonut, dalla parte opposta Nick Perkins e Josh Perkins firmano il 4-1 Brindisi. Venezia ha le polveri bagnate in questo avvio di match e Nick Perkins con 3 punti consecutivi firma il 7-1 per i padroni di casa. Watt sblocca il punteggio per Venezia, ma Visconti con cinque punti consecutivi porta i suoi compagni sul massimo vantaggio (12-3) a 6’43” dalla fine del primo quarto con coach De Raffaele costretto a chiamare time out. La Reyer esce dal time out con un tiro da tre sbagliato sulla sirena dei 24″, Brindisi sbaglia e Venezia pure ma Stone con rimbalzo offensivo firma l’1/2 ai liberi. Chappell da tre trova il 15-4 brindisino, ancora un’altra tripla di Josh Perkins firma il 18-4. Daye da tre trova il settimo punto veneziano, ancora Visconti da tre per il 21-7. Phillip segna da due, ma Chappell con la tripla più fallo subito e Perkins dalla lunetta regala il 27-9 a 2’20” dalla fine del primo quarto. Fallo + fallo tecnico fischiati a Sanders permettono a Brindisi di volare sul 30-11, Sanders si sblocca da tre e firma il -16. Altri due di Sanders per il -14 che chiudono il primo periodo sul 30-16 per i locali.

La seconda frazione si apre con una palla persa di Sanders e una tripla di Gaspardo per il 33-16. Stone da tre e una palla persa per passi di Carter e il canestro di Sanders danno il là alla rimonta di Venezia. Gli oro-granata cominciano a difendere forte e provocano un tiro ad alto coefficiente a Brindisi, Brooks su assist di Phillip riporta la Reyer sul -10 (33-23). Julyan Stone suona la carica per Venezia e li riporta sul -7, Udom segna da tre e li rispinge sul -10. Phillip da tre timbra il -7 e Clark da due riporta i suoi compagni sul +9. Clark fa 1/2 dalla linea della carità, Phillip perde palla ma Brindisi spreca. Watt, da rimbalzo offensivo, segna il -8. Adrian trova il +10 e Vitali perde palla commettendo fallo in attacco. Alcuni fischi dubbi portano Brindisi sul +12, Brooks riporta i lagunari sul -10. Tonut fa 2/2 e Phillip in penetrazione firmano il -6 oro-granata. Il canestro di Josh Perkins in palleggio arresto e tiro chiude il secondo quarto sul 45-37 per i padroni di casa.

Al rientro dagli spogliatoi Watt sbaglia un canestro da sotto troppo semplice, un fallo Antisportivo dubbio fischiato a Stone dà la possibilità a Brindisi di tornare sul +10. Brooks subisce fallo e va in lunetta con un 2/2, tripla fortunosa di Chappell per il +11. Ancora Phillip da tre, Adrian con un canestro in fade-away rifirma il +10. Tonut da tre e ancora Phillip dall’arco fa tornare in partita Venezia, portandola sul -4 (52-48). Perkins da due rifirma il +6, Brooks segna per il -3 ma Visconti respinge ogni tentativo di rimonta da parte dei lagunari. Tonut in lunetta fa 2/2 ma Perkins da tre riporta Brindisi sul +7 (60-53). Schiacciata di Watt per il -5, Perkins segna la sua terza tripla di serata e porta Brindisi sul +8. Tonut fa 1/2 dalla lunetta, Mazzola subisce fallo e va in lunetta segnando il -5 Venezia. Buona difesa della Reyer che provoca una palla persa dei padroni di casa, CVitali da tre chiude kla terza frazione sul 63-61 per i bianco-blu.

Il quarto e ultimo periodo si apre con il sorpasso della Reyer, stoppatona di Mazzola su Adrian e tripla a segno di Daye spingono gli oro-granata sul massimo vantaggio (63-67). Udom va in lunetta e fa 2/2, fallo subito Tonut e poi da Daye che va in lunetta e rifirma il +4 Reyer. Josh Perkins da tre, ma dalla parte opposta Phillip da tre ricaccia indietro i padroni di casa. Visconti subisce fallo sulla tripla e fa 2/3 dalla lunetta, Perkins fa 1/2 e riporta Brindisi sul -1. Fallo in attacco di Watt, ancora Perkins in lunetta trova il controsorpasso brindisino sul 73-72 a 3’30” dalla fine. Phillip firma il suo diciottesimo punto di serata e riporta la Reyer sul +1, palla persa di Brindisi e palleggio arresto tiro riporta la Reyer sul +3. Canestro fortunoso di Nick Perkins e schiacciata di Adrian rifirmano il controsorpasso Brindisi, Watt in lunetta porta Venezia sul +1. Nick Perkins subisce fallo e 2/2, Tonut a 19.8″ dalla fine subisce fallo e rifirma il +1 veneziano (79-80). Brindisi esce dal time out con il canestro di Visconti che a 3″ regala ai padroni di casa l’81-80. Fallo netto non fischiato su Tonut e la partita finisce sull’81-80.

Happy Casa Brindsi – Umana Reyer Venezia 81-80 (30-16, 45-37, 63-61, 81-80)

Brindisi: Adrian 6, Zanelli, Gaspardo 3, Udom 6, Nick Perkins 26, Carter, Josh Perkins 13, Visconti 15, Clark 3, Chappell 9, Ulaneo NE, Guido NE.

All. Francesco Vitucci

Reyer Venezia: Stone 7, Tonut 15, Daye 8, Sanders 10, Phillip 18, Mazzola 2, Brooks 9, Vitali 3, Watt 8, De Nicolao NE, Charalampopoulos NE, Cerella NE.

All. Walter De Raffaele

Arbitri: Carmelo Paternicò, Guido Di Francesco, Giulio Pepponi

MVP BASKETINSIDE: NICK PERKINS (26 punti, 6 rimbalzi, 2 assist, 32 di valutazione finale)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here