Vuelle, che rimonta! Roma cede dopo un finale al cardiopalma

di Federico D'Alessio

Il commento Dopo un finale letteralmente vietato ai deboli di cuore, la Consultinvest Pesaro supera l’Acea Roma e ottiene davanti al suo pubblico la prima vittoria stagionale. E pensare che i capitolini avevano dominato per tutta la prima metà di gara, dando l’impressione di avere la partita già in cassaforte. Forse è stato proprio pensare di aver già i due punti in tasca l’errore principale degli uomini di coach Dalmonte, che si sono visti recuperare un margine di quasi 20 punti. La rimonta della Vuelle è partita dalla metà campo difensiva, dove finalmente la Virtus veniva adeguatamente limitata, e da una tutt’altra intensità offensiva messa in mostra nella ripresa. Senza contare poi l’apporto di Anthony Myles, sempre più convincente e sempre più leader, che ha messo a referto 27 punti, tra cui il canestro decisivo a una trentina di secondi dalla fine. La Vuelle può finalmente sorridere, guardando alla trasferta di Capo d’Orlando con più serenità. Tra le file giallorosse, da segnalare la prova di Bobby Jones, che abbina ai suoi 18 punti l’errore in lunetta negli istanti finali che è costato ai suoi la sfida.

Starting Five

Consultinvest Pesaro: Williams, Musso, Myles, Ross, Judge.
Acea Roma: Triche, Jones, Gibson, Ejim, Morgan.

La cronaca- Pesaro prova a partire forte (4-0 in un amen), ma Roma risponde con l’aggressività giusta sfruttando qualche disattenzione di troppo dei padroni di casa, e si lancia sull’11-6 dopo 4′. La Consultinvest prova a rientrare con Musso, ma la Virtus risponde a suon di triple. Dell’Agnello ricorre al timeout, ma la sostanza non cambia: i capitolini scappano sulla doppia cifra di vantaggio e chiudono sul 30-17 il primo periodo. Non arriva l’attesa reazione biancorossa, con Roma che costringe i locali al quarto fallo a neanche un minuto dall’inizio del terzo quarto. L’Acea prende definitivamente il largo con Stipcevic, ex di turno, e si porta sul +18 (45-27 al 15′). Gli uomini di coach Dalmonte mantengono saldamente il margine e chiudono avanti 51-39 alla pausa lunga.

Alla ripresa l’inerzia sembra spostarsi: la Vuelle risale sotto la doppia cifra di svantaggio, spinta dal solito Myles, abbozzando la rimonta (49-56 dopo 24′). Ma, forse nel momento migliore dei suoi, Ross si fa espellere in seguito al secondo fallo tecnico. I marchigiani però non hanno intenzione di demordere, e il 63-71 al termine del terzo periodo, in mezzo alle polemiche per alcune decisioni dubbie della terna arbitrale, lascia ancora tutto in discussione. Roma allunga nuovamente oltre il + 10 in fase di avvio dell’ultimo periodo, ma la Consultinvest si rimette in gioco e con tre bombe consecutive si porta sul 72-76 a 4′ dalla sirena. La Virtus non riesce più a punire in attacco e al gioco da 3 punti di Myles, che vale il +1, esplode l’Adriatic Arena.

I capitolini, nonostante tutto, rialzano la testa con un break di 5-0 (in mezzo anche l’uscita di Musso per falli), per l’81-77 a 2′ dalla conclusione. La Vuelle si rifà sotto a suon di liberi, con il parziale che dice 81-81 a 60” dalla sirena. La palla scotta: Roma sbaglia da 3 punti con Gibson e Myles risponde nel possesso successivo con un fallo e canestro, senza concretizzare l’aggiuntivo. 83-81, 30” da giocare: l’Acea subisce fallo, ma Bobby Jones dalla lunetta fa solo 1/2. Dalmonte ordina il fallo sistematico, Myles è impeccabile e timbra il +3 con 12” rimanenti, seguito a ruota da una fitta girandola di liberi realizzati. Gibson, a 2” dalla sirena, è costretto a sbagliare volontariamente il secondo libero, e in una serie di carambole Jones subisce fallo in fase di tiro. In lunetta con due liberi a disposizione non regge alla pressione e sbaglia il primo, e a nulla vale l’errore volontario nel secondo tentativo. Finisce 89-87, Pesaro strappa il primo successo stagionale.

MVP Basketinside.com – Anthony Myles 27 punti, 8/15 dal campo, 6/8 da 2 punti, 2/7 da 3 punti, 9/12 ai liberi, 7 rimbalzi, 30 di valutazione.

CONSULTINVEST PESARO 89–87 ACEA ROMA (17-30, 22-21, 24-20, 26-16)

Consultinvest Pesaro: Ross 8, Myles 27, Basile, Musso 15, Caverni n.e., Raspino 11, Judge 10, Williams 8, Reddic 10, Tortù n.e.
Acea Roma: Ejim 5, Triche 9, Jones 18, D’Ercole, Sandri 5, De Zeeuw 14, Kuschev n.e., Finamore n.e., Gibson 12, Stipcevic 16, Morgan 8, Pullazi n.e.

Fotogallery a cura di Danilo Billi-Federico Rossini

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy