Watt & Sanders, va a Venezia il derby contro Trieste

0

Gli orogranata in vantaggio dal primo minuto portano a casa il derby. Venezia vola sulle ali di Sanders e del “solito” Mitchel Watt.

Tutto esaurito, nel rispetto dei protocolli, per il derby del Nord-Est.

Trieste arriva al Taliercio al completo, mentre coach De Raffaele costretto a rinuciare, oltre al lungo degente Bramos, anche a Michele Vitali per un problema muscolare che lo terrà fermo anche con gli impegni della Nazionale. Brooks invece è a referto per onor di firma causa affaticamento all’aduttore.

Quintetto Venezia: De Nicolao, Tonut, Cerella, Mazzola, Watt.
Quintetto Trieste: Fernandez, Banks, Mian, Grazulis, Delia.

Primo periodo

Sono di Watt i primi due punti del derby a cui risponde subito Delia e Banks. Dopo 4’ Venezia avanti 9-5 con l’attacco orogranata quasi interamente nelle mani di Watt. Banks impatta sul 9-9 con dopo 6’ di gioco. Si entra negli ultimi due minuti con Venezia ancora avanti sul 16-11 grazie alle giocate di De Nicolao e Echodas. Victor Sanders si iscrive alla partita con due triple di fila per il 22-13. Mian chiude il primo quarto con 1su2 ai liberi per il 22-14.

Secondo periodo

Inizio del secondo quarto sul copione del primo, con una difesa orogranata che non concede quasi nulla ai triestini e nell’altra metà campo Watt continua a martellare il ferro per il 29-23 a metà del quarto. Una tripla di Banks avvicina Trieste sul 31-28 con poco più di 3’ dall’intervallo lungo. Venezia prova l’allungo con l’asse De Nicola-Cerella, ma Lever riavvicina Trieste. Ancora Watt (già 14 punti) però chiude il primo tempo sul 40-32.

Terzo periodo

Parte forte Venezia con 5-0 firmato Austin Daye, ma Trieste prova a stare a contatto con Grazulis e Banks eper il 47-44 dopo 4’. Ancora una tripla di Banks che impatta sul 47-47 costringendo De Raffaele al time out. Calano le percentuali a metà del quarto con il punteggio che rimane in equilibrio. Equilbrio rotto da due triple di Mazzola prima e Tonut poi per il 55-47 con 3’41’’ dall’ultimo intervallo. Sanders con le sue scorribande prova a dare una spallata alla partita, mentre in difesa Watt alza il muro, 60-49 con 1’43’’ da giocare. Trieste non segna più e Venezia ne approfitta per chiudere il terzo quarto sul 64-51.

Quarto periodo

Inizio del quarto con Trieste che prova ad alzare intensità difensiva per non far scappare via Venezia. A metà dell’ultimo quarto Tonut firma il +15. Trieste ci prova arrivando fino al -7, ma Venezia resiste e controlla fino alla fine, conquistando cosi il derby del nord est e la conseguente terza vittoria di fila in campionato.


Umana Reyer VeneziaAllianz Pallacanestro Trieste 84-77

Spettatori: 2.105

MVP Basketinside: Mitchell Watt & Victor Sanders

Parziali: 22-14; 40-32; 64-51.

Tabellini:

Umana Reyer Venezia: Stone 2, Tonut 17, Daye 5, De Nicolao 5, Sanders 14, Phillip 2, Echodas 2, Mazzola 14, Brooks ne, Cerella 2, Morena ne, Watt 21. All.re De Raffaele

Allianz Pallacanestro Trieste: Banks 23, Sanders 11, Fernandez 8, Konate 6, Longo ne, Deangeli ne, Mian 4, Delia 10, Cavaliero, Grazulis 5, Lever 10. All.re Ciani