A1 UFFICIALE – Palermo ingaggia Shayla Cooper

A1 UFFICIALE – Palermo ingaggia Shayla Cooper

Shayla Cooper rinforza Palermo.

di La Redazione

La Sicily By Car Palermo Basket ha finalmente la sua terza straniera: è la lunga americana Shayla Cooper, proveniente dalla formazione portoricana degli Atenienses Manatì.

Ala-pivot classe ’95, Cooper nella notte di lunedì ha terminato il campionato con la sua formazione di Manatì, tra l’altro vincendolo: numeri importanti per lei, in una cavalcata da 13 vittorie e due sconfitte in regular season, più un Playoff in cui le Atenienses si sono imposte sulle avversarie per sette gare su sette. Proprio questa chiusura in anticipo dei Playoff favorirà l’arrivo della cestista in Italia, con un po’ di anticipo rispetto ai tempi.

Nata a Norcross, Georgia (USA), Shayla ha giocato al college a Ohio State con buoni risultati, vantando anche la chiamata al Draft WNBA, alla tredicesima scelta del secondo giro, dalle Connecticut Sun. La sua avventura nella massima lega della pallacanestro femminile si è, però, fermata al training camp: da lì in poi, tanta carriera in Europa. Nel 2017/2018 gioca prima a Extremadura in Spagna, poi al Cegledi in Ungheria; la scorsa stagione inizia al Landerneau Bretagne, in Francia, per poi giocare la seconda parte dell’anno al Bnei Yehuda Tel Aviv (16 punti e 12.1 rimbalzi di media, la migliore del campionato israeliano). Poi esperienze nel cuore dell’America Latina, l’ultima terminata proprio stanotte con il festeggiamento di una bella quanto esaltante vittoria.

Ora un nuovo capitolo della sua carriera, a Palermo: in queste ore la società si è già attivata per permetterle di raggiungere il gruppo il prima possibile, sbrigando le formalità burocratiche relative a visti, viaggio e tesseramento.

Sull’operazione si è espresso il presidente prof. Adolfo Allegra: «Arriva la seconda americana e crediamo fosse molto importante completare il roster con quest’ultimo sforzo. Le prime partite di campionato hanno dimostrato che la programmazione estiva, la quale prevedeva l’inserimento in squadra di due giocatrici statunitensi, fosse corretta dal momento che ciò che è mancato è stato l’apporto proprio di questo ulteriore tassello. Avevamo già individuato un profilo, che però per i noti motivi fisici non siamo riusciti ad avere con noi. Siamo fiduciosi perché Cooper è davvero un’ottima giocatrice, reduce da una vittoria importante con medie personali invidiabili».

Coach Santino Coppa descrive così la giocatrice in arrivo: «Abbiamo pescato un jolly, in un momento del mercato in cui era difficilissimo trovare una pedina di questo livello. Chiaramente ci vorrà del tempo per permetterle di ambientarsi, ma è una giocatrice che può ricoprire ben quattro ruoli, per mobilità e padronanza di fondamentali. Tengo a sottolineare il grande entusiasmo e attaccamento ai colori che questa ragazza sta già dimostrando nei nostri confronti, dal momento che ha accettato di partire immediatamente non appena vinto lo scudetto a Portorico, senza neanche prendersi qualche giorno per stare in famiglia.»


Ufficio Stampa Sicily By Car Palermo Basket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy