A1 UFFICIALE – Vigarano ingaggia Landi

A1 UFFICIALE – Vigarano ingaggia Landi

Come anticipato Vigarano firma Landi.

di La Redazione

Altro gran colpo di mercato quello messo a segno dalla dirigenza di Vigarano, che si assicura per la stagione prossima l’esperienza e la duttibilità della bolognese Arianna Landi,che si presenta così ai suoi nuovi tifosi:”negli anni gli allenatori hanno modificato la mia posizione in campo.Avevo sempre giocato da guardia-ala piccola,ora già da qualche anno,sono stata spostata in regia,ruolo che adesso prediligo,anche se,pur di giocare a Vigarano e in A1,e ritrovare coach Castelli a cui sono molto legato,sono disposta a giocare in qualsiasi ruolo,fosse anche centro puro”.

Solida,concreta e pratica,così ci appare Arianna alla quale chiediamo subito il suo curriculum da giocatrice di Basket:”ho giocato fino a 18 anni nella Libertas Bologna,con la quale ho disputato varie finali nazionali giovanili,vincendo anche un titolo nazionale U.17,e una coppa Italia,il mio coach in quegli anni è stato tra gli altri,Giovanni Lucchesi,dal quale ho ricevuto indescrivibili emozioni tecniche e umane. Finito il liceo,ho voluto intraprendere nuove esperienze lontano da casa,prima a Broni in A2,dove terminammo la stagione con zero sconfitte,e quell’anno oltre ad essere promosse in A1 vincemmo anche la coppa Italia.

Annata indimenticabile,forse la più bella stagione della mia carriera,un gran bel ambiente,un gran pubblico e una grande società.L’anno successivo sono stata a Lucca in A1,dove a soli 20 anni ho vissuto l’esperienza e la gioia più grande per una atleta, e cioè quella di laurearci campionesse d’Italia,con coach Mirco Diamanti,un super coach,e con compagne di squadra di altissimo livello.Poi di seguito Umbertide in A2,Palermo(A2),Moncalieri,e la scorsa stagione in A2 a Cagliari sponda Cus.Tutte questa esperienze fatte,mi sono servite per migliorare ed affinare le mie caratteristiche sia di giocatrice,che a livello personale,e mi sento di dire che devo un ringraziamento a tutte le società e a tutte le compagne che si sono alternate negli anni al mio fianco.”

Voglio parlare poi di Arianna e di maglia azzurra,”è il sogno di ogni giocatrice,vestire quella maglia, al momento oltre ad averla indossata nel 3×3,ho respirato l’azzurro solo con le giovanili(medaglia di argento agli europei u.16),ma spero e sono fiduciosa di avere altre possibilità in futuro”. Mi sposto allora sui rapporti umani,e sapendo del suo splendido rapporto con coach Castelli,le chiedo quanto questo abbia influito sulla scelta di giocare a Vigarano,e quì Arianna parte di slancio:”certo essere chiamata da una società di A1,a pochi chilometri da casa,non succede tutti i giorni,ed è il sogno di ogni giocatrice,farlo poi in una squadra allenata da Andrea,con il quale vige reciproca stima e fiducia,sia come tecnico che come persona,è quel che si dice ……..la chiusura di un cerchio perfetto.

Voglio anche aggiungere,che una motivazione in più mi è stata data anche dalla società,che ha puntato da subito su giocatrici giovani,proveniente dall’A2,ma sempre nei primi posti delle varie specialità,e quindi pronte per poter dimostrare a tutti e a tutte di poterci stare in massima serie, rivedendo in loro proprio quello che qualche anno fa successe a me,e trovo questo molto stimolante,per ultimo,poter rivedere e giocare insieme a Elisa(Policari)e a tutte le altre,avversarie di sempre,è una cosa
alla quale non voglio assolutamente rinunciare,una cosa che non ha prezzo.”

Saluto Arianna,con un rimpianto,e cioè che mentre io sono in un caldo ufficio a scrivere queste due righe,lei si sta godendo la sua vacanza al mare,sicuro che Arianna li troverà le sue energie per ben figurare in questo primo campionato di A1 post-corona virus.
La saluto, ma lei mi blocca ”spero di essere pronta da subito al servizio delle mie compagne e dello staff tecnico,sono carichissima,e non vedo l’ora di tornare a giocare con il pubblico sugli spalti,certamente sarà un campionato non privo di insidie,ma mi sento veramente le motivazioni a mille,per buttarmi a bomba fin da subito anima e corpo in questa nuova avventura,tifosi di
Vigarano non vi deluderò”.

Sembra quasi un grido di battaglia,queste ultime parole di Arianna,quel grido di battaglia che siamo sicuri Arianna e le sue compagne getteranno sui campi di gioco.

Intanto la società ci comunica che prosegui nell’allestimento della rosa e a breve potremmo scoprire chi è la terza straniera del sodalizio del presidente Gavioli,oltre che a completare il roster da dare nelle mani di coach Castelli.

ADDETTO STAMPA
PALLACANESTRO VIGARANO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy