A2 UFFICIALE – Anna Paoletti firma con Cagliari

0

Secondo nuovo arrivo in casa CUS Cagliari. Nel campionato di Serie A2 Femminile 2022/2023, il club universitario potrà contare anche sulle prestazioni di Anna Paoletti, guardia tiratrice di 21 anni reduce da un’esperienza pluriennale a Civitanova Marche.

LA SCHEDA – Nata a Fermo (Marche) il 27 luglio 2001, ma originaria di Porto San Giorgio, Paoletti ha mosso i primi passi nella squadra locale. Il suo talento non è passato inosservato a Civitanova Marche, che l’ha tesserata all’età di 15 anni. Con la squadra biancoblù ha avuto modo di completare la trafila giovanile per poi affacciarsi progressivamente nelle categorie senior. Inizialmente nei tornei regionali, poi anche in Serie A2. Per cinque stagioni, Paoletti ha dunque difeso i colori della FeBa, togliendosi anche la soddisfazione di approdare in semifinale playoff. Nelle ultime due annate è progressivamente diventata leader di un gruppo giovanissimo, capace comunque di lottare con le unghie e con i denti per la salvezza (12.7 punti, 2.7 rimbalzi e 1.4 assist di media: queste le sue cifre nel 2021/2022).

Fuori dal campo è studentessa nella Facoltà di Matematica all’Università degli Studi di Camerino.

LE DICHIARAZIONI – “Vivrò la prima stagione lontano da casa – commenta Paoletti – giocare a Cagliari sarà prima di tutto un’esperienza di vita. La proposta della società è stata convincente, e credo di essere nell’età giusta per un’avventura di questo genere. Il CUS è l’ideale per me: c’è un gruppo affiatato e piuttosto omogeneo in termini di età. La squadra ha sempre avuto una spiccata vocazione difensiva, con il mio arrivo spero di aiutarla a crescere anche nella metà campo d’attacco. Caratteristiche? Sono una guardia tiratrice che ama prendersi responsabilità, sia tirando da fuori che creando l’uno contro uno dal palleggio o da situazione di pick and roll. Mi auguro di migliorare il più possibile dal punto di vista tecnico con l’aiuto del coach e di riuscire a tornare ai playoff. Mi piacerebbe rivivere quell’atmosfera dopo due stagioni trascorse a lottare per la salvezza”.

Ufficio Stampa

CUS Cagliari Basket