A2 UFFICIALE – Filippo Campagnolo resta coach di Ponzano

A2 UFFICIALE – Filippo Campagnolo resta coach di Ponzano

Ha condotto le trevigiane alla salvezza.

di La Redazione

È stato il condottiero della grande cavalcata verso la salvezza. Filippo Campagnolo sarà l’allenatore del Ponzano Basket anche nella prossima stagione, la seconda della società trevigiana nel campionato di A2 femminile.

Una scelta all’insegna della continuità per un progetto sportivo e societario che ha trovato nell’allenatore trevigiano una persona preparata, affidabile e assolutamente di primo livello.

 

Campagnolo e Ponzano è un binomio che si è confermato vincente anche nel femminile, dopo i fasti del maschile: e proprio da lui riparte la nuova stagione che riserverà molte novità.

 

«Filippo è la persona e il tecnico ideale per il nostro progetto – dice il direttore sportivo, Carlo Pizzolon e abbiamo deciso di ripartire da lui per mettere le basi della prossima stagione. Avrà l’opportunità di lavorare fin dall’inizio, allestendo insieme un roster che verrà ringiovanito e al tempo stesso migliorato con elementi dal futuro decisamente roseo».

 

«Sono veramente felice di poter continuare questa avventura con il Ponzano Basket, società a cui sono particolarmente legato – il commento di Campagnoloho accettato molto volentieri la proposta della società di continuare il lavoro iniziato l’anno scorso. Per me è un’ulteriore sfida con cui voglio confrontarmi e che mi ha dato nuovi stimoli: non vedo l’ora di ricominciare. Dopo tanti anni ed emozioni nel settore maschile, ho deciso di continuare l’avventura nel femminile che già con la salvezza ottenuta l’anno scorso mi ha dato grandissime soddisfazioni».

 

LA SCHEDA

Filippo “Pippo” Campagnolo, classe 1976, inizia ad allenare nel 2002 nella società del suo paese, la Pallacanestro Caerano. Dopo tre stagioni nei campionati giovanili regionali passa alla Benetton Treviso, come vice di Francesco Benedetti nell’Under16, che alle Finali Nazionali di Martina Franca chiude al terzo posto assoluto. La stagione successiva (2006/07) è sempre in Benetton Treviso, vice di Fabio Corbani con le squadre Under18 e Under20. Il gruppo, formato dalle annate 1989/90, ottiene eccellenti risultati: Campione d’Italia con l’Under18, superando nella finale di Pordenone la Montepaschi Siena, e Vice Campione d’Italia con l’Under20 perdendo la finale con Reggio Emilia di Melli.

 

Dopo una stagione così impegnativa, trascorsa quasi ininterrottamente in “Ghirada”, complice anche l’inizio dell’attività lavorativa da libero professionista, passa al Basket Istrana come capo allenatore dell’Under19 Regionale, che si piazza terza alle Final Four di Castelfranco Veneto. Segue un biennio alla Pallacanestro Montebelluna, come vice di Andrea Ferraboschi in prima squadra (C1 nazionale) e allenatore dell’Under17

prima, vice campione Regionale, e dell’Under19 poi. Nel 2010/11 arriva la prima esperienza come capo allenatore in un campionato senior. Ingaggiato dal Basket Feltre per vincere il campionato di Promozione, non delude le aspettative, conquistando la promozione in Serie D con un bilancio complessivo di 29-2. Ovviamente confermato, nel campionato successivo porta la squadra ai playoff di Serie D, uscendo solo in semifinale.

 

Nel 2012/13 inizia la sua terza stagione a Feltre, sempre in Serie D, ma a gennaio arriva la chiamata di Massimo Sonda, allora D.S. del Basket Bassano in Serie B, per subentrare sulla panchina giallorossa. Feltre lo lascia libero e Campagnolo conduce la formazione vicentina a una comoda salvezza. Seguono altri due campionati a Bassano in DNC (l’ex C1 Nazionale), complice l’autoretrocessione decisa dalla dirigenza bassanese: nel primo arriva fino alle semifinali playoff, sconfitto da Arzignano che sarà poi promosso in Serie B, nel secondo si piazza settimo alla fine della regular season, nell’unica stagione in cui vengono ammesse ai playoff solo le prime quattro classificate.

Esaurita la positiva esperienza bassanese, nell’estate del 2015 accetta la proposta dell’ambizioso Ponzano Basket, che milita in Serie D. La stagione che segue è memorabile: 29 vittorie e 1 sola sconfitta in regular season, promozione diretta in Serie C Silver, vittoria in Coppa Veneto e nella Coppa Interregionale con il FVG. Partecipa anche all’All Star Game Veneto come Capo Allenatore.

Dopo un anno “sabbatico”, eccolo al Basket Oderzo come vice allenatore e analista video, prima di sedersi sulla panchina di Ponzano nell’ultima stagione, conducendola a una storica salvezza in A2.

 

 

Uff.stampa Ponzano basket 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy