A2 UFFICIALE – Grande conferma per la Magnolia: Elisa Mancinelli resta a Cambobasso

A2 UFFICIALE – Grande conferma per la Magnolia: Elisa Mancinelli resta a Cambobasso

L’esterna umbra: «La permanenza in Molise rappresenta per me il completamento di un percorso»

di La Redazione

Da ultimo arrivo – peraltro in corsa a fine gennaio – nella stagione appena conclusa a caposaldo per il torneo che verrà, figurando tra le cinque conferme dopo quelle di Roberta Di Gregorio, Sofia Marangoni, Emilia Bove e Rachele Porcu all’interno del roster alle dipendenze di coach Mimmo Sabatelli.

Per Elisa Mancinelli, esterna umbra della Magnolia Campobasso, la prospettiva del futuro prossimo con il team rossoblù è quella del completamento di un itinerario in continuo crescendo iniziato nell’ultimo campionato in virtù anche di un immediato ambientamento nei meccanismi e nell’ambiente rossoblù.

PERCORSO DA COMPLETARE «Questa conferma – spiega la guardia perugina – è un po’ il completamento di un capitolo della mia carriera cestistica. Così, quando la società mi ha proposto di proseguire la mia esperienza molisana, non ci ho pensato su due volte anche perché, per me, era un po’ come andare a completare la stagione».

PRIMO CONSUNTIVO Un torneo che aveva visto i #fioridacciaio dover fermare il proprio viaggio all’altezza delle semifinali dei playoff. «L’essere arrivata in corsa – aggiunge Mancinelli – mi ha permesso di poter inquadrare la situazione dall’interno solo da un certo periodo in poi, ma credo che, con tutta probabilità, la mediamente relativa esperienza in fase di post season abbia avuto alla fine un suo peso in quei momenti».

PUBBLICO A SUPPORTO Con certezza, però, i quattro mesi della prima esperienza campobassana di Elisa Mancinelli hanno lasciato nell’esterna umbra una certezza assoluta, quella cioè legata alla vicinanza ed al supporto del pubblico rossoblù.

«Con loro – discetta – si può parlare a tutti gli effetti di sesto elemento sul parquet. Sono davvero uno spettacolo unico e riescono a darti una carica incredibile ed è difficile trovare un affetto ed un seguito simili in tante altre realtà italiane».

UMILTÀ E SALDEZZA Se quello di Mancinelli era stato un ingresso, come sentenziato in più di una circostanza dalla stessa giocatrice umbra, era stato in punta di piedi per inserirsi al meglio nei meccanismi di un gruppo con alle spalle delle certezze di Mancinelli, anche la seconda avventura consecutiva con le magnolie è all’insegna dell’umiltà assoluta.

«L’aver ampliato il numero delle confermate – argomenta Mancinelli – darà delle certezze più concrete ed una base più sostanziosa al lavoro che porteremo avanti sin dall’inizio della preparazione».

CRESCITA COSTANTE Anche perché, al pari delle compagne, Mancinelli è pronta – pur senza svelare alcun obiettivo in ossequio a quella che è la scaramanzia tipica di ogni sportivo – ad alzare ulteriormente l’asticella.

«L’intento – chiosa – non può che essere quello di migliorare quanto di buono fatto a livello di squadra, cercando, a livello individuale, di crescere ulteriormente nel mio percorso da giocatrice con l’obiettivo di puntare a dare il contributo più efficace possibile alla causa rossoblù».

 

 

AREA COMUNICAZIONE MAGNOLIA CAMPOBASSO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy