A1 – Anderson decisiva, San Martino vince a Lucca

Gesam Gas E Luce Le Mura Lucca – Fila San Martino di Lupari 71 – 73

di La Redazione

Gesam Gas&Luce Lucca – Fila San Martino 71-73

BASKET LE MURA LUCCA: Azzi ne, Jakubcova 6 (0/2, 2/3), Cibeca ne, Pastrello 11 (1/2, 3/3), Russo 11 (2/4, 2/3), Orsili 15 (2/6, 3/5), Miccoli 3 (1/1, 0/2), Pallotta ne, Farnesi ne, Harper 15 (6/13, 1/4), Smorto 6 (3/3), Tunstull 4 (1/2). All. Iurlaro.
BASKET SAN MARTINO: Anderson 21 (8/12, 1/5), Fietta 11 (2/3, 2/5), Filippi (0/1 da tre), Tonello 3 (0/1, 1/2), Pasa 9 (2/4, 1/4), Toffolo 5 (2/4, 0/1), Ciavarella 13 (1/4, 2/4), Varaldi, Rosignoli ne, Sulciute 11 (2/4, 1/2), Milani ne, Arado ne. All. Abignente.
ARBITRI: Gagliardi di Anagni (FR), Marota di San Benedetto del Tronto (AP) e Forni di Cervia (RA).
PARZIALI: 6-20, 27-36, 52-55.
NOTE: Uscita per 5 falli: Toffolo (38′). Fallo tecnico alla panchina di Lucca (15′ e 33′). Tiri da due: Lucca 16/33, San Martino 17/32. Tiri da tre: Lucca 11/20, San Martino 8/24. Tiri liberi: Lucca 6/9, San Martino 15/21. Rimbalzi: Lucca 28, San Martino 31.

Il Fila vince in volata un’emozionante partita a Lucca, e inaugura il suo 2021 sfatando in un colpo solo tre tabù. Il primo è proprio quello riguardante la Gesam Gas&Luce, che Tonello e compagne non battevano (anche allora in volata al PalaTagliate) dal gennaio 2019. Il secondo è quello delle due vittorie consecutive, che in questo campionato non si erano ancora mai concretizzate. Il terzo, e forse più importante, è il trend negativo delle sconfitte in rimonta. Avanti per quasi tutta la partita, anche di 15 lunghezze, le Lupe hanno rischiato una nuova beffa dopo quelle di Bologna, Ragusa ed Empoli. Stavolta però è andata bene, nel finale sono arrivate le giocate giuste per portare a casa una vittoria con cui iniziare al meglio l’anno e il girone di ritorno.

1° QUARTO. Come spesso accaduto in trasferta nell’ultimo periodo, le giallonere provano subito a partire forte: Pasa inaugura le marcature da fuori, e poi grazie anche alla buona difesa i punti di Ciavarella, Sulciute e Anderson permettono di portarsi sul 2-10 dopo 4′. L’attacco della formazione di casa è imbrigliato, e tenuto ai 2 soli punti di Smorto per più di 8′. I canestri di Toffolo, Fietta e Anderson permettono quindi di allungare ancora nel finale di quarto, e al primo riposo il tabellone dice 6-20.

2° QUARTO. Lucca però ora si è sbloccata, anche se il Fila risponde presente: Fietta replica da fuori a Russo, e poi Tonello fa lo stesso con Jakubcova (11-25 al 13′). È un gap che il Fila prova a conservare nella seconda frazione, anche grazie al buon lavoro a rimbalzo d’attacco. La difesa locale comunque ha alzato il livello e le percentuali ospiti ne risentono, e così con Harper e Smorto la Gesam Gas&Luce riporta lo scarto sotto la doppia cifra (21-30). Anderson e Pasa rispondono, e poi è ancora l’americana (già 11 punti e 7 rimbalzi a metà gara) a restituire il +15. L’ultimo minuto tuttavia rivitalizza le padrone di casa, a segno con due bombe in fila di Pastrello e Russo, per il 27-36 di metà gara.

3° QUARTO. È un minibreak che, complice anche il colpo al ginocchio che in avvio di terzo periodo toglie dalla partita Filippi, cambia l’inerzia della gara. Come era accaduto all’andata, quando Lucca aveva ribaltato il punteggio nella ripresa con le triple, anche stavolta le toscane si affidano ai tiri da fuori per recuperare il gap. Orsili e Harper riducono dunque il distacco a sole 5 lunghezze (35-40 al 23′), e poco dopo Jakubcova fa anche -4, sempre da dietro l’arco. Nonostante la replica di Ciavarella, partecipa al festival delle bombe anche Russo, per il 41-45 del 25′. Ora il Fila ha perso fiducia: 4 punti di Tunstull consentono il pareggio, e al 27′ l’appoggio di Harper vale anche il primo vantaggio toscano dell’incontro sul 47-45. Dall’altra parte arriva provvidenziale un gioco da 4 punti ancora di Ciavarella, che prova a invertire di nuovo l’inerzia: i canestri di Toffolo e Fietta restituiscono il +6 alle ospiti (48-54), anche se all’ultima pausa c’è comunque un solo possesso di distanza, sul 52-55.

4° QUARTO. Sulciute torna a segnare da fuori, e poi Anderson trova un difficile canestro per il 54-61 del 34′. Si lotta su ogni pallone: Pastrello va a segno dai nove metri per il 57-61, ma la risposta è affidata ancora a una Anderson che chiuderà con 21 punti (la sua media delle ultime cinque gare), e poi Sulciute firma il nuovo +8 sul 57-65. Lucca però non molla mai: un 5-0 di Orsili riporta ancora le squadre a contatto sul 62-65, e poi Pastrello risponde da fuori a Fietta. Il nuovo +5 di Anderson non basta al Fila, perché dall’altra parte a 1′ dalla fine l’11^ bomba lucchese (firmata Orsili) porta di nuovo il punteggio in parità: 70-70. Poi Russo si va a guadagnare i liberi del sorpasso a 33″ dalla fine, segna il primo e sull’errore del secondo c’è il rimbalzo di Harper, che dà alla stessa Russo la possibilità di chiuderla. Non va, e così San Martino ha un’ultima chance dall’altra parte: la palla va nell’angolo a Pasa, che fa saltare il primo difensore, elude il secondo e trova la magia del 71-72. A completare il tutto ci pensa dall’altra parte Anderson, che sull’ultimo attacco toscano recupera un pallone decisivo. Poi Sulciute farà 1/2 ai liberi, ma con appena un paio di secondi da giocare Harper deve tentare una preghiera che non vede il ferro.

IL COMMENTO. Soddisfatto a fine gara il coach Larry Abignente: «Come purtroppo ci era già capitato tante volte quest’anno, nel finale ci siamo complicati la vita in modo pazzesco, ma le ragazze sono state brave a portarla a casa. Speriamo con questa vittoria di aver spezzato il trend, e di aver acquisito un po’ di solidità mentale e di fiducia in più. In trasferta venivamo da due sconfitte che avevano fatto male, questo risultato ci serviva». Nel finale, con Filippi infortunata e Toffolo out per falli, ci si è dovuti inventare il quintetto: «Sotto consiglio del mio assistente Valentini siamo andati con quattro piccole, come stavano facendo loro. Lo ringrazio, è importante avere in panchina uno staff sempre attento e attivo».

Area Comunicazione Lupebasket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy