A1 – Battipaglia non sa vincere, Broni passa con un gran secondo tempo

O.ME.P.S. BricUp Battipaglia – PF Broni 93 63 – 71

di La Redazione

O.ME.P.S. BricUp Battipaglia – PF Broni 93 63 – 71 (27-19, 38-34, 49-59, 63-71)

O.ME.P.S. BRICUP BATTIPAGLIA: Melgoza* 15 (5/7, 1/7), Moroni* 3 (0/4, 1/3), Mc Cray* 13 (4/16 da 2), Mazza 3 (1/2 da 3), Potolicchio, Hersler* 13 (5/14, 1/1), Opacic, Bocchetti* 16 (0/1, 4/5), Dione NE, De Feo NE, Mattera, De Rosa NE
Allenatore: Scotto Di Luzio S.
Tiri da 2: 14/43 – Tiri da 3: 8/21 – Tiri Liberi: 11/17 – Rimbalzi: 43 10+33 (Hersler 12) – Assist: 17 (Mazza 5) – Palle Recuperate: 2 (Potolicchio 1) – Palle Perse: 14 (Mc Cray 4)
PF BRONI 93: Orazzo* 21 (4/11, 3/8), Togliani 8 (3/7, 0/2), Ianezic, Rulli 6 (3/5, 0/2), Castello 2 (1/3 da 2), Roma* 2 (1/2 da 2), Parmesani* 6 (3/7 da 2), Madera* 26 (5/10, 3/5), Soli*, Capra
Allenatore: Fontana A.
Tiri da 2: 20/48 – Tiri da 3: 6/18 – Tiri Liberi: 13/16 – Rimbalzi: 42 8+34 (Castello 7) – Assist: 18 (Soli 7) – Palle Recuperate: 5 (Orazzo 2) – Palle Perse: 10 (Squadra 2)
Arbitri: Bartolomeo A., Lanciotti V., Frosolini I.

La PF Broni 93 torna dalla difficile trasferta di Battipaglia con due punti preziosi. Partenza a razzo delle padrone di casa: 8-0, un parziale propiziato dal canestro di Hersler e da due bombe consecutive di Bocchetti, che poi si ripete sempre dalla linea dell’arco (3/3 per lei dalla distanza nei primi 10 minuti) portando la sua squadra fino al +11 (24-13). La PF è in difficoltà, complice anche qualche conclusione sfortunata, mentre Battipaglia inizia a giocare sulle ali dell’entusiasmo e segna con regolarità e percentuali altissime. Broni tira male, ma riesce a rosicchiare qualche punto, andando all’intervallo sul meno 4, per poi mettere la freccia dopo la pausa lunga, quando passa davanti grazie ad una bomba di Madera, mentre il successivo canestro di Parmesani taglia le gambe, come si dice, alle campane. La Pf rimane in testa fino alla sirena finale, toccando anche i 12 punti di vantaggio (51-63). Battipaglia non molla, ma alla fine Broni festeggia. Ancora una volta le assolute protagoniste sono Sara Madera (26 punti) e Marida Orazzo (21 punti), in totale 47 punti, praticamente due terzi di quelli messi a segno dalle oltrepadane nei 40 minuti. Tra le chiavi del successo c’è una difesa attenta a limitare un cliente scomodo come Mc Cray, che arriva da una prestazione spaziale a San Martino con 31 punti, ed era lo spauracchio del match alla vigilia, ma ne ha messi a referto solo 13.

Il commento post-partita del coach:
“Certamente non è l’avvio che ci aspettavamo – confessa coach Alessandro Fontana – Siamo subito andati sotto 8-0. Non lo immaginavamo perché ci siamo trovati con delle percentuali di Battipaglia altissime, ogni volta che alzavano la mano facevano canestro. Mentre noi abbiamo lasciato qualche canestro per strada, ma questa sembra oramai storia della nostra squadra. Trovarci a meno 4 all’intervallo con 12/33 dal campo è la dimostrazione che comunque qualcosa di buono abbiamo costruito. L’ho detto alle ragazze all’intervallo e che nella ripresa avremmo dovuto continuare a giocare, anche perché loro non avrebbero potuto avere le percentuali di tiro del primo tempo. Nel terzo quarto abbiamo chiuso alla grande e da lì siamo stati bravi, abbiamo rischiato in alcune occasioni, ma siamo stati capaci di trovare i loro punti deboli. Portiamo a casa due punti fondamentali, anche in chiave di riavvicinamento alla zona play off”.

Uff.Stampa PF Broni

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy