A1 – Bologna allunga nella ripresa e sbanca Broni

PF Broni 93 – Virtus Segafredo Bologna 59 – 81

di La Redazione

PF Broni 93 – Virtus Segafredo Bologna 59 – 81 (10-24, 30-38, 42-65, 59-81)

PF BRONI 93: Orazzo* 7 (1/3, 1/4), Togliani 8 (1/6, 1/5), Ianezic 3 (0/2, 1/3), Rulli* 7 (1/5, 1/2), Castello 1 (0/2, 0/1), Roma 10 (5/8 da 2), Parmesani* 8 (4/12, 0/2), Madera* 11 (4/9, 1/4), Soli* 1 (0/1, 0/1), Lavezzi, Capra 3 (1/1 da 3), Fumagalli NE
Allenatore: Fontana A.
Tiri da 2: 16/48 – Tiri da 3: 6/23 – Tiri Liberi: 9/11 – Rimbalzi: 37 13+24 (Madera 9) – Assist: 17 (Orazzo 8) – Palle Recuperate: 7 (Roma 2) – Palle Perse: 13 (Squadra 3)
VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: D’Alie NE, Begic* 10 (5/8, 0/1), Tassinari 3 (0/4, 1/3), Bishop* 26 (6/14, 4/6), Tava 4 (2/3, 0/2), Tartarini 2 (1/1, 0/1), Barberis* 7 (1/4 da 2), Battisodo* 6 (1/1, 0/1), Cordisco 1 (0/1, 0/1), Williams* 18 (8/11, 0/1), Rosier 4 (2/3 da 2)
Allenatore: Serventi L.
Tiri da 2: 26/50 – Tiri da 3: 5/16 – Tiri Liberi: 14/17 – Rimbalzi: 49 13+36 (Bishop 12) – Assist: 14 (Battisodo 5) – Palle Recuperate: 6 (Begic 2) – Palle Perse: 14 (Begic 6)
Arbitri: Caruso D., Pazzaglia J., Castellaneta A.

La PF Broni 93 rimedia la sesta sconfitta consecutiva contro la Virtus Segafredo Bologna, che legittima la sua seconda posizione in classifica, a sole due lunghezze di ritardo dall’imbattuta capolista Umana Reyer Venezia. Le ragazze di Serventi mettono le cose in chiaro fin dalla palla a due e, col passare dei minuti, nonostante una reazione di Broni nel secondo quarto (-8 all’intervallo), prendono il largo nella ripresa. Un gioco da tre punti (canestro e libero aggiuntivo) di Brooque Williams a 9 secondi dalla prima mini pausa regala alla Virtus il +14 (24-10). Per l’americana ex Sesto San Giovanni già 11 punti messi a referto nei primi 10 minuti. La sfida del PalaBrera (ancora senza pubblico) è indirizzata dalla parte della formazione emiliana, finora uscita sconfitta solo dal parquet della Famila Schio. Se Broni ha già la coperta corta nel reparto lunghe, con Madera costretta a giocare come 5, il terzo fallo personale di Parmesani e Rulli complica ulteriormente i piani di coach Fontana, che opta per la zona, riuscendo a ricucire parzialmente lo strappo: le biancoverdi tornano due volte a meno 6 (21-27, 25-31) ma la sfida è saldamente nella mani della squadra ospite che col passare dei minuti prende il largo, sfiorando i 30 punti di vantaggio nel periodo conclusivo. Da segnalare che coach Fontana ha convocato Vittoria Fumagalli, classe 2005, della Broni basketball academy, la società satellite della Pf che cura il settore giovanile.

Le parole di coach Alessandro Fontana alla fine del match:
“La Broni di questa sera avrebbe perso contro qualunque avversaria, anche contro una formazione di livello della categoria inferiore. Siamo completamente mancati fin dall’inizio e me ne assumo la responsabilità. Una squadra nelle nostre condizioni deve colmare le assenze con un furore cestistico pazzesco. Questo non è successo fin dalla palla a due: abbiamo peccato di gravi mancanze che partono dalla testa, un problema grave. Dopo la prestazione di mercoledì contro Ragusa, pensavo che la mia squadra acquistasse ancora più cattiveria agonistica. Ci siamo fatti trovare assenti e questi sono i risultati. Penso che l’atteggiamento di questa sera avrebbe permesso a qualunque avversaria, anche top di serie A2, di centrare la vittoria contro di noi”.

Uff.Stampa PF Broni

Foto di Marco Picozzi & Marco Brioschi

Virtus Segafredo Bologna

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy