A1: Cagliari chiude con una sconfitta

0

Il Giovedì sera porta male al CUS Cagliari, che davanti al pubblico amico cede a Umbertide con punteggio di 58-63. Si chiude dunque con una sconfitta il 2012-2013 delle ragazze di Fioretto, in un anno travagliato dal punto di vista dei risultati, del mercato e dei cambi di guida tecnica. Il futuro è tutto da scrivere, con il blocco delle retrocessioni che ha reso relativamente presto tranquille Cagliari e le altre compagini di bassa classifica.

Nel dettaglio, il PalaCus vive il primo quarto sul filo dell’equilibrio: 20-21 il parziale, a testimonianza della lotta sul terreno di gioco, su ogni singolo pallone. Brilla in particolare Fabianova, una che la maglia del CUS ce l’ha tatuata addosso: 3 centri dalla distanza, la gente apprezza. Brava Umbertide a scappare nel secondo periodo, perché l’inerzia cambia e Cagliari smarrisce davvero la via dal canestro. Nei secondi dieci giri di lancette il sodalizio universitario segna solo 6 punti, permettendo alle umbre una piccola fuga: 26-38 all’intervallo, le padrone di casa pagano anche l’assenza della svedese Halvarsson, top scorer del match di andata.

Nella ripresa, la gara diretta dai signori Bonfante e Wassermann prosegue con una bella riscossa isolana, perché il tabellone al terzo parziale recita 43-48 e il vento ha cambiato direzione. Ciniche però le ospiti, a mantenere la calma nonostante la sfuriata cussina, per un nuovo parziale di 9a0 e il risultato blindato nell’ultimo quarto. Il +5 finale che vale molta fiducia verso i playoff, oltre che l’agognato “referto rosa”.

Numeri alla mano, Cagliari manda tre cestiste in doppia cifra. Oltre a Fabianova (20 punti), sugli scudi a referto le performance di Goodall (15 p.) e Santucci (10 p.). Umbertide prende 5 rimbalzi in più, dato che in trasferta conta parecchio, mentre di certo al CUS non giova il deludente 57% dalla linea della carità. Poco ampie poi le rotazioni di coach Fioretto, che mantiene dentro la leader Eldebrink per 39′ e non concede campo a Visconti, Gaslini e Serra.

Per Umbertide, Moss è attrice protagonista, con 23 punti in 33′ di utilizzo. Il prodotto di Norcross High School ex Islas Canarias va anche in doppia doppia grazie ai 10 rimbalzi tirati giù in una serata positiva per tutta la squadra.

CAGLIARI-UMBERTIDE 58-63
Cagliari: Goodall 15, Visconti ne, Eldebrink 9, Serra ne, Fabianova 20, Santucci 10, Gaslini ne, Oppo 0, Arioli 0, Brunetti 4. All.: Roberto Fioretto
Umbertide: Buccianti 0, Gorini 4, Cinili 10, Modica 0, Tognalini 2, Dotto 7, Halman ne, Willis 0, Moss 23, Zohnova 17. All.: Lorenzo Serventi
Arbitri: Bonfante di Lonigo (VI) e Wassermann di Pordenone
Parziali: 20-21; 26-38; 43-48
MVP BasketInside: D’Andra Yvette Moss (Umbertide)

 

Visita la gallery a cura di Valerio Piga

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here