A1 – Campobasso piazza la rimonta, Battipaglia battuta

0

Il quarto successo consecutivo, il cammino a braccetto con Sesto San Giovanni ora avanti nel novero del quoziente punti nella lotta per il quarto e quinto posto con la certezza matematica di chiudere la regular season perlomento al sesto posto (nuovo record nella storia rossoblù), nonché altri due primati: il maggior numero di successi in regular season (quindici su ventuno match affrontati), dato ancor più rilevante perché ottenuto in un torneo a tredici squadre ed una quota trenta mai ad appannaggio delle rossoblù nella loro storia quadriennale nella massima serie.

Ci sono tante soprese – e tutte particolarmente felici – nell’uovo di Pasqua per La Molisana Magnolia Campobasso che supera, non senza una resilienza assoluta, il Battipaglia, che condivide sì l’ultima posizione con Milano, ma che ha dimostrato di esserci pienamente e di provare, sotto la cura Dragonetto, a dire la sua per restare nella Techfind Serie A1.

SPAVENTO E RISALITA In un Sabato Santo in cui i fedelissimi supporter rossoblù inneggiano alle proprie beniamine ed in cui, tra le dodici a referto ci sono ben cinque elementi vincitori dello scudetto under 19 a Battipaglia con le due premiate nel quintetto ideale protagoniste anche in questa circorsanza, le rossoblù devono pagare dazio ad una settimana di allenamenti forzatamente a ranghi ridotti (soli sei elementi) con un ritmo che di fatto finisce per essere compassato. Battipaglia è abile nel cavalcare questa situazione prendendo anche dieci punti di margine sul 9-19, ma dovendo fare i conti con il rientro delle rossoblù che hanno due possessi pieni di distacco all’intervallo lungo.

Nel terzo periodo i #fioridacciaio impattano, ma devono fare i conti con un nuovo strappo delle campane che hanno cinque lunghezze da gestire nell’ultimo periodo. Qui, però, si registra il cambio di registro delle rossoblù che vanno avanti di quattro al 35’, ampliano il margine sino al +10 (massimo vantaggio di serata) del 52-42 siglato da Quiñonez, resistendo anche al rientro ospite sino al meno quattro (54-50) con all’interno il canestro di Kunaiyi. La tripla di Morrison scaccia ogni fantasma con il sigillo, dalla linea dei liberi, di capitan Trimboli, prologo alla festa coi tifosi.

PAROLA DI COACH A referto chiuso, coach Mimmo Sabatelli è chiaro. «Sapevamo che sarebbe stato difficile, ma venivamo da una settimana complicata. Non sono scusanti, ma non ci siamo mai allenati. Senza le piccole ci siamo allenati in sei senza Martina (Kacerik, ndr) che ancora non recupera e Zala (Šrot, ndr) che non fa più parte di questo gruppo. È stata una settimana di avvicinamento strana. Loro sapevamo che sono formazione mutata rispetto al girone di andata, il che avrebbe reso ancora più intricato il match. Le ragazze, però, sono state brave. Siamo andati sotto, ma nel momento in cui siamo riusciti a mettere la testa avanti, abbiamo trovato maggiore serenità, portando a casa una vittoria per noi fondamentale».

TAPPA LOMBARDA Per le rossoblù, ora, la prossima tappa – la terzultima di regular season – sarà al PalaLeonessa di Brescia sul parquet di una squadra in cerca di punti per provare ad evitare i playout dopo essere stata in diverse giornate anche nell’orbita playoff e contro cui i #fioridacciaio hanno dovuto fare i conti sempre con partite equilibrate decise solo sul finale. Ulteriore particolarità, nella circostanza, sarà quello di ritrovare un’ex come Alyssa Lawrence, che in Molise arrivò nella seconda stagione per sostituire in corsa l’infortunata Premasunac.

La Molisana Magnolia Campobasso – O.ME.P.S. Battipaglia 59 – 52 (9-14, 22-28, 33-38, 59-52)

LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO: Del Sole NE, Kunaiyi-Akpanah* 12 (4/11 da 2), Narviciute, Kacerik NE, Vitali NE, Trimboli* 17 (2/7, 2/6), Giacchetti 2 (1/1, 0/1), Quinonez Mina 9 (4/7, 0/2), Moffa NE, Dedic* 7 (3/8, 0/1), Morrison* 7 (1/4, 1/3), Mistinova* 5 (2/7, 0/4)
Allenatore: Sabatelli D.
Tiri da 2: 17/45 – Tiri da 3: 3/17 – Tiri Liberi: 16/19 – Rimbalzi: 35 10+25 (Kunaiyi-Akpanah 15) – Assist: 14 (Morrison 5) – Palle Recuperate: 14 (Quinonez Mina 7) – Palle Perse: 14 (Trimboli 4)
O.ME.P.S. BATTIPAGLIA: Seka* 12 (5/6 da 2), Potolicchio 4 (2/4, 0/3), Chiapperino NE, Yurkevichus* 2 (1/3, 0/3), Policari 4 (1/2, 0/1), Smorto, Chiovato F., Johnson* 9 (4/12, 0/2), Domenger* 6 (1/3, 1/1), Ferrari Calabro* 15 (2/3, 3/8)
Allenatore: Conte M.
Tiri da 2: 16/36 – Tiri da 3: 4/18 – Tiri Liberi: 8/9 – Rimbalzi: 42 8+34 (Yurkevichus 18) – Assist: 10 (Potolicchio 4) – Palle Recuperate: 8 (Ferrari Calabro 3) – Palle Perse: 26 (Yurkevichus 4)
Arbitri: Tallon U., Calella D., Picchi M.

Uff stampa Magnolia Basket Campobasso