A1 – Carangelo trascina la Reyer, Costa Masnaga sconfitta

A1 – Carangelo trascina la Reyer, Costa Masnaga sconfitta

UMANA REYER VENEZIA – LIMONTA COSTA MASNAGA 73-56

di La Redazione

UMANA REYER VENEZIA – LIMONTA COSTA MASNAGA 73-56

Parziali: 23-16; 37-29; 59-45

Umana Reyer: Anderson 10, Bestagno 10, Carangelo 15, Gorini, De Pretto 6, Steinberga 10, Petronyte 6, Pastore 4, Meldere 2, Penna 10, Macchi. All. Ticchi.
Limonta: Allevi 3, Villa 8, Rulli 14, Balossi, Baldelli, Spinelli 2, Frost 12, Allievi, Pavel 7, Davis 10. All. Seletti.

L’Umana Reyer chiude il girone d’andata al terzo posto, consolidato con la vittoria per 73-56 contro la Limonta Sport Costa Masnaga.
Il quintetto orogranata vede in campo Carangelo, Anderson, De Pretto, Steinberga e Petronyte e l’approccio alla gara è quello giusto: con 4 punti a testa di Petronyte e Steinberga e la tripla di Anderson, la panchina ospite chiama time out dopo nemmeno 3′ sull’11-0. Con le triple di Rulli e la zona, Costa Masnaga si avvicina a -6 (14-8 al 5’30”), ma l’Umana Reyer riprende subito in mano l’inerzia, tornando a +11 (21-10) al 9′ con la tripla di Penna. Le ospiti si affidano al tiro da 3 per cercare di limare il ritardo e si va al primo intervallo sul 23-16.

Frost mette la tripla del 23-19 in apertura di secondo quarto, ma si scatena Penna che, con 5 di fila, firma il 28-19 al 13’30”. Frost è calda e firma 6 punti di fila (interrotti solo dal canestro di Meldere), così Davis in contropiede trova il canestro del 30-27 al 26’30”. Le orogranata rispondono con un parziale di 7-0 con Anderson, Petronyte e i liberi di Pastore (2/2) e Carangelo (1/2) per il 37-27 al 19’30”. Sempre dalla lunetta, Rulli chiude poi il primo tempo sul 37-29.

Le ospiti non mollano e accorciano nuovamente sul 37-33 al 21′, con pronta risposta di Carangelo e De Pretto (42-33 al 22′). La partita procede ad elastico: un gioco da tre punti di Carangelo vale il vantaggio in doppia cifra (48-38) a metà quarto, con Costa Masnaga di nuovo a -5 (48-43) al 26’30”. L’8-0 firmato da Carangelo e Bestagno però dà il la al break che però incanala definitivamente il match: 56-43 al 28’30”. Nel finale di periodo, Bestagno va più volte in lunetta e il punteggio, all’ultimo intervallo, vede l’Umana Reyer al massimo margine: +14, 59-45.

In avvio di ultima frazione si segna poco, con le orogranata in controllo. Sul 61-47, al 33’30”, la panchina ospite chiama time out per cercare la scossa: Costa Masnaga arriva sul 61-50 (34′), ma ci pensa Steinberga, con due canestri di fila, a chiudere definitivamengte i conti sul 65-52 al 37′. Nel finale, l’Umana Reyer riesce comunque a riscrivere due volte il massimo margine (+17), con due triple: prima la top scorer Carangelo e infine De Pretto, che fissa il risultato finale sul 73-56.

Uff.Stampa Reyer Venezia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy