A1 – Costa Masnaga, coach Seletti: “Lontano da Costa dobbiamo trovare più continuità”

Le parole di Seletti.

di La Redazione

Vedere la Limonta Costa Masnaga al settimo posto in classifica fa sempre un certo effetto, un segnale perfetto di come il percorso intrapreso sembra essere proprio quello giusto. Dopo la vittoria con Lucca e la splendida rimonta con un entusiasmante ultimo quarto contro Empoli, infatti, la squadra di coach Seletti si è sbloccata ed è arrivata un’affermazione importantissima sul campo di Battipaglia, in uno dei tanti, fondamentali, scontri salvezza che attendono le pantere.

Proprio Paolo Seletti, in un’intervista rilasciata a La Provincia di Lecco, ha sottolineato come la perseveranza dimostrata dalle sue ragazze con Battipaglia sia stata premiante e, alla fine, abbia fatto la differenza: “La chiave per portare a casa la partita di Battipaglia è stata quella di continuare a scavare la roccia fino a quando non si è aperta. Anche all’inizio, quando faticavamo a vedere risultati, non ci siamo lasciati prendere dalla frustrazione e dalla frenesia: alla fine, la roccia si è spezzata proprio nell’ultimo quarto, cosa che ci era già riuscita in casa contro Empoli. Cerchiamo, quindi, una certa continuità e costanza. In trasferta c’è da migliorare l’approccio dal punto di vista fisico al match, ma dobbiamo lavorare tanto anche sulla consistenza del nostro gioco, perché lontano da Costa viviamo meno di fiammate ed è fondamentale, quindi, trovare più continuità possibile”.

I prossimi weekend a porte chiuse: come si potranno trovare stimoli extra senza la spinta del pubblico? “Stiamo provando a ovviare alla mancanza dei tifosi cercando di essere i primi supporters di noi stessi. Abbiamo chiesto alla panchina di mostrare maggiore coinvolgimento rispetto al solito, facendo più rumore di quanto avviene abitualmente durante il match. Per una squadra come la nostra conta davvero tanto”.

Sei punti, addirittura in zona playoff, ma è ancora troppo presto per pensare che il discorso salvezza sia chiuso. “Inizialmente non sapevamo bene cosa attenderci, perché era comunque una stagione con tante incognite, però per il gioco che stiamo esprimendo onestamente ci meritiamo i 6 punti. In questo momento siamo abbastanza spumeggianti, riusciamo a giocare su ritmi alti e sapevamo che c’era una buona chimica e questo ci ha aiutato parecchio. La classifica, al momento, è fin troppo interessante. Siamo convinti che Battipaglia, con i nuovi innesti, comunque proverà a risalire e, quindi, sappiamo che lì sotto ci sarà una grande battaglia. Non si riesce a capire ancora il reale valore delle squadre, perché ci sono state tante assenze. Ci sono alcune squadre che stanno facendo benissimo anche a sorpresa, come Bologna, insieme alle solite big, poi ce ne sono altre che sono state un po’ rallentate dalla questione Covid. Per il momento, però, la nostra è davvero una super classifica”.

La trasferta di Vigarano si comincia a intravedere all’orizzonte: “Per questo match, ad ora, sono tutte disponibili, anche se ovviamente di questi tempi bisogna dirlo sottovoce. Una trasferta a cui stiamo lavorando considerandola come un match di importanza capitale, perché piazzare 8 punti tra noi e l’ultima in classifica sarebbe veramente fondamentale: troppo presto per parlare di partita decisiva, ma si tratterebbe di un passo importantissimo per evitare l’ultimo posto. Di conseguenza, siamo tutti molto determinati”.

Area Comunicazione Basket Costa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy