A1- Cus Cagliari, a Ragusa senza Carta

di La Redazione

Una sorta di mission impossibile attende domani il Cus Cagliari che alle ore 18 affronterà in trasferta la capolista Ragusa. La formazione universitaria ancora in campo nonostante la ventilata minaccia di non giocare se non dovessero arrivare i contributi regionali, linfa vitale per il proseguimento della stagione, si è allenata duramente per presentarsi all’impegno siciliano al massimo della forma. “Siamo tranquilli-spiega il coach Antonello Restivo- La società sta lottando perché siano rispettati tutti gli accordi presi in precedenza e ci ha rassicurato facendoci sentire la sua vicinanza”. Ragusa finora non ha perso un colpo, conquistando anche il match con Schio, e nonostante abbia cambiato volto rispetto alla passata stagione è sempre una squadra da temere. Sarà una serata particolare per Micovic e Soli, ex di lusso, ma tutte le ragazze di coach Restivo faranno di tutto per onorare l’impegno e farsi valere. “Ragusa ha dimostrato già lo scorso anno di essere una squadra di vertice- continua il coach- e in questa stagione si sta confermando. Sappiamo che sarà una gara durissima, ma cercheremo di onorarlo giocando con la giusta concentrazione e anche un pizzico di spensieratezza che in questi casi è necessaria”. Recuperata Taylor, non sarà della gara Beatrice Carta che sarà costretta a saltare diverse gare a causa di un problema alla caviglia. “Purtroppo Bea ancora una volta è stata sfortunata-chiude Restivo- Per il momento deve stare a riposo, poi valuteremo con il medico quali passi fare per cercare di accelerarne il recupero. E’ comunque una ragazza tosta e tornerà presto sul parquet più forte di prima. Sono invece contento per la prova di Brunetti nella gara persa contro Lucca. Fino a quel momento non aveva trovato molto spazio e ciononostante in allenamento ha sempre dato il massimo. Quando è arrivato il momento di scendere in campo si è fatta trovare pronta, con il giusto atteggiamento”. Arbitreranno l’incontro i signori Boscolo, Pilati e Castiglione.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy