A1 – Lucca alla distanza, Vigarano si arrende

0

Lucca esce alla distanza e piega Vigarano con un punteggio (78-63) forse troppo pesante per quello che le due squadre hanno fatto vedere per tre quarti di gara, tanto più che all’ultimo tempino ci si è presentati sul punteggio di parità, 56-56.

Così la partenza falsa che Gesam Gas ha all’inizio del match e per quasi tutto il primo quarto (fino al 6-22 per le ospiti), viene replicata dalla Meccanica Nova nell’ultimo quarto. L’avvio delle campionesse d’Italia è deciso, un parziale di 8-0 che spezza l’equilibrio e indirizza il match sulla sponda biancorossa. Il parziale di 22-7 dell’ultimo tempino esprime nel modo migliore quello che è successo. Lucca, scaricatasi il fardello dalle spalle, gioca in scioltezza. Vigarano non riesce a difendere e non segna più, perdendo palle sanguinose (alla fine saranno 23).

Lucca può così festeggiare e per ora non paga dazio all’assenza di Udodenko, ferma per la frattura del malleolo. Ma soprattutto la squadra di Barbiero può far leva sulla grande energia che sprogiona Porsha Roberts, una che in campo non si ferma mai, è sempre in movimento, sprona le compagne e ha un atletismo di cui beneficia tutta la squadra. Con Roberts, non si può non segnalare la prestazione al tiro di Binta Drammeh e anche di Erika Striulli, la play veneziana che chiude con 14 punti frutto di quattro triple e di un tiro da due.

Al di là di qualche comprensibile passaggio a vuoto, Lucca cresce e conferma di avere molte frecce al suo arco quando è chiamata ad attaccare.

Vigarano ha un’ottima partenza, come già le è successo in precedenza, ma stavolta non riesce a capitalizzare il vantaggio in doppia cifra, subisce la rimonta delle biancorosse, resta incollata alla partita fino al 30′. Alla distanza paga le rotazioni più corti, un po’ di fatica e le troppe palle perse.

Gesam Gas & Luce Lucca – Meccanica Nova Vigarano 78-63 (12-22; 27-19; 17-15; 22-7)
Gesam Gas & Luce Lucca: Melchiori 7, Battisodo 8, Striulli 14, Tognalini 6, Drammeh 19, Roberts 16, Crippa 5, Brunetti ne, Nicolodi 3, Salvestrini ne, Nottolini ne. All. Barbiero.
Meccanica Nova Vigarano: Ferraro, Armstrong 10, Nativi, Gilli, Reggiani 7, Cupido 2, Cigliani,Vanin ne, Bagnara 13, Bove 4, Zempare 11, Samuelson 16. All. Andreoli.
Arbitri: Costa di Livorno, Colazzo di Milano, Forni di Cervia