A1 F4 SF- Schio domina nella ripresa, Reyer spazzata via. Famila in finale

Monologo del Famila nella seconda parte di gara. All’ottima Macchi, s’aggiungono le super prove di Zandalasini e Anderson.

di Daniele Tagliabue, @Danyboy1991

La maledizione dell’organizzatrice che non alza il trofeo continua. Anche la Reyer Venezia finisce nell’elenco delle squadre uscite a mani vuote. Nella prima semifinale è infatti il Famila Schio a staccare meritatamente il pass per la finalissima di domani, al termine di una gara dai due volti: il primo quello più combattuto nei primi due quarti, dove Walker (16pt+10rb) da una parte e Macchi (15pt+8rb) dall’altra hanno dato vita a un duello a distanza mettendosi in mostra con diverse giocate; il secondo quello a senso unico e tutto a tinte arancioni della ripresa, in cui Schio ha avuto fin troppa vita facile, trovando negli acuti di Zandalasini (11pt+3ass) e Anderson (13pt+5rb) i canestri per volar via. Bene anche le prestazioni di Sottana, determinante nel break del secondo periodo che ha dato il sorpasso al Famila, e Ress. Per le lagunari una brutta prestazione, che va a confermare il pessimo periodo che stanno attraversando dopo l’eliminazione dalla coppa ma soprattutto il recente stop in campionato in quel di Broni.

Venezia: Carangelo – Fontenette – Micovic-Walker-Ruzickova

Schio: Martinez-Anderson-Zandalasini-Macchi-Miyem

WALKER ON FIRE, MACCHI DI PIU’- Il botta e risposta tra Zandalasini e Walker dà il via alla contesa. L’inizio è però tutto nel segno della Reyer con Walker che sale in cattedra con quattro punti in fila che proiettano la squadra di casa sull’11-5 che obbligano Procaccini al minuto di sospensione. Al rientro Anderson colpisce subito il bersaglio, ma sono sette punti di una scatenata Sottana a lanciare il Famila al primo vantaggio di giornata sul 13-17. I canestri di Ruzickova e Masciadri sanciscono il 15-19 del primo quarto. Nel secondo quarto al gran canestro di Tagliamento, replica la solita Walker che vola in doppia cifra personale. Schio si riallontana grazie all’asse Martinez-Ress (20-27 al 13’), ma dall’altro lato arriva la risposta immediata della Reyer che con la solita Walker e Carangelo, ricuce fino al meno uno. A sbloccare il tabellino ospite sono due canestri consecutivi di Anderson e Gatti, ma Ruzickova e Fontenette replicano per il 30-31. Nel finale torna a salire in cattedra Macchi, che con sette punti trascina le orange fino al 35-41 che archivia la prima metà di gara.

SCHIO VOLA VIA ED E’ LA PRIMA FINALISTA-Dopo l’intervallo si ricomincia con quattro punti in fila di Zandalasini, che valgono dieci punti di margine sul tabellone e l’immediato timeout per Liberalotto. La terza frazione è però caratterizzata dagli errori, con le due squadre che commettono continui errori. Un bel 2+1 di Fontenette rimette Venezia in scia, ma ancora Macchi e Ress riscrivono il più nove, sul 40-49. La trama non cambia e i canestri di Walker e Ress valgono il 45-53 a dieci minuti dalla fine. Nel quarto periodo il Famila tocca il più dodici di scarto, con una magia di Anderson seguita dal bel gioco uno contro uno convertito da Zandalasini, per il 47-59. La Reyer accusa il colpo, Zandalasini vola via in contropiede a timbrare il più quattordici che obbliga a chiamare minuto coach Liberalotto. Neanche la pausa però rianima Venezia, che al rientro continua nell’infinita serie di palle perse con Anderson che con quattro punti in fila apre la fuga, in cui Martinez mette il punto esclamativo con il canestro del più venti sul 47-67. Gli ultimi giri di lancette servono solo per onor di statistiche, con la Reyer che riduce il passivo fino al definitivo 55-67.

MVP BASKETINSIDE.COM: Macchi

REYER VENEZIA 55 FAMILA SCHIO 67

Venezia: Micovic 8, Melchiori, Carangelo 6, Sandri, Cubaj, Ruzickova 12, Dotto 6, Madera ne, Togliani ne, Fontenette 7, Walker 16, Favento. All: Liberalotto

Schio: Martinez 4, Bestagno 2, Gatti 2, Miyem, Tagliamento 2, Anderson 13, Masciadri 2, Zandalasini 11, Sottana 9, Ress 8, Macchi 15. All:Procaccini

Fotogallery a cura di Marco Brioschi e Roberto Liberi

Venezia-Schio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy