A1 – Gara senza storia, la Virtus Bologna regola Oxygen Roma

0

Virtus Segafredo Bologna – Oxygen Roma Basket 94-62


Virtus Segafredo Bologna: Pasa 11, Cox 12, Rupert 12, Dojkic 12, Zandalasini 7, Del Pero 8, Peters 9, Barberis 6, Orsili 2, Consolini 15.
Coach: Vincent.

Oxygen Roma Basket: Romeo 18, Dongue 6, Cupido 9, Czukor 14, Gilli 8, Natali 5, Bongiorno, Scarsi, Sventoraite 2, Kalu.
Coach: Di Meglio.

La Oxygen Roma Basket crolla in casa della Virtus Segafredo Bologna. Il primo quarto viene giocato alla pari con la Oxygen che riesce anche ad andare sul +2 grazie alle giocate di Gilli, ma alla fine la spuntano le padrone di casa (23-19) grazie a Dojkic e Pasa. Nel secondo quarto la Virtus inizia a trovare triple molto pesanti e allunga sul punteggio andando all’intervallo sul 51-28. Le ragazze di coach Di Meglio escono bene dagli spogliatoi riuscendo a rosicchiare qualche punto nel terzo periodo (74-53). Nell’ultimo e decisivo quarto però la squadra bolognese chiude definitivamente i giochi con il duo Consolini-Dojkic e vince la gara 94-62.

Coach Di Meglio: “Sapevamo che dovevamo fare una grandissima partita e che la Virtus doveva giocare sotto le sue potenzialità, ovviamente non è andata così. Dobbiamo dare onore e merito agli avversari che hanno dimostrato una grande solidità. Noi ci siamo sciolti, ho provato a far entrare Kalu ma mi ha fatto un segno con la testa che non ce la faceva. Speriamo di recuperarla per il prossimo match. Abbiamo giocato con grandissima qualità in attacco, abbiamo sbagliato dei tiri ma erano tiri aperti costruiti molto bene. Non ho nulla da rimproverare sotto questo punto di vista, è chiaro però che per competere allo stesso livello di una squadra di Eurolega come Bologna bisogna fare di più. Oggi siamo arrivati un po’ corti, in questa settimana non ci siamo mai allenati in dieci. Dalla prossima finalmente giochiamo nel nostro palazzetto e per noi comincia un nuovo campionato dopo un difficile inizio in cui abbiamo incontrato diverse corazzate. Dobbiamo migliorare ancora tanto in difesa, sappiamo dove dover lavorare“.

Rosa Cupido: “Sapevamo che sarebbe stata una partita molto ostica. Abbiamo iniziato molto bene la partita con un buon primo quarto. Anche nel terzo quarto abbiamo trovato i nostri schemi, poi sulla lunga abbiamo avuto difficoltà. Venire qui a Bologna è sempre difficile. Dobbiamo ripartire dalle cose buone che abbiamo fatto oggi, non ci dobbiamo avvilire troppo. Sappiamo cosa possiamo fare e i risultati arriveranno presto“.

Edoardo Bandini
Ufficio Stampa
OBG Roma ssd a r.l.