A1 – Geas, domani quarto di Supercoppa contro Ragusa

Le parole di coach Zanotti.

di La Redazione

Finalmente si gioca sul serio: la più lunga sosta agonistica della storia, per i drammatici motivi sanitari che sappiamo, si conclude per il sollievo di tutti. A un mese dall’inizio della preparazione, l’Allianz Geas è pronto per il primo impegno della stagione: lo scontro dei quarti di finale di Supercoppa che si terrà a Schio contro la Passalacqua Ragusa venerdì 25 settembre alle ore 20 in streaming sul canale della Lega femminile. Durante il weekend lungo di Supercoppa (24-27 settembre) si incontreranno le migliori 8 squadre della prima metà dello scorso campionato, interrotto bruscamente dall’emergenza Covid all’inizio di marzo, secondo i posizionamenti della classifica al momento della fine del girone di andata. Sesto, allora sesta, affronterà appunto Ragusa, terza, nel primo turno di questa particolare edizione della competizione che di solito vede sfidarsi la vincitrice del campionato e la vincitrice di coppa Italia (che in questo straordinario 2020 non si è proprio svolta).

Nelle ultime settimane le rossonere hanno affrontato con crescente impegno alcuni match amichevoli, contro la Reyer Venezia, e due volte con San Martino di Lupari e Costa Masnaga. I meccanismi di squadra per le ragazze di coach Zanotti si stanno oliando sempre più, e anche l’inserimento nel gruppo e negli schemi delle nuove arrivate procede di buon passo. L’Allianz affronterà una Ragusa dall’organico rivoluzionato durante l’estate, con il cambio delle tre straniere.

Le iblee arrivano da tre incontri amichevoli giocati contro Patti, neopromossa in A2 (vittoria), e Campobasso, neopromossa in A1 (un successo e una sconfitta). Nel roster delle siciliane ci sono stati inserimenti di qualità: la guardia Usa del ’92 Tyaunna Marshall (Ncaa a Georgia Tech, poi vista in Italia a San Martino due anni fa – 15.2 punti con 52% da due, 28% da tre e 74% dalla lunetta, 5.6 rimbalzi e 3.1 assist – prima di una stagione passata in Ungheria all’Atomeromu KSC Szekszard); la futuribile, atletica e imponente (195 cm) lunga egiziana dal passaporto finlandese classe 2001 Awak Kuier (miglior realizzatrice del campionato finlandese con l’Helmi Basket Helsinki con 26.1 punti e 12.2 rimbalzi, oltre che vincitrice, lo scorso anno, dell’oro e del titolo di Mvp agli Europei Under 18 con la propria nazionale di acquisizione); la play del ’97 Mariella Santucci (ex Magika Castel San Pietro, A2, e poi quattro anni in Ncaa alla Toledo University, con un’ultima stagione da Mvp con una media di 11 punti, 6 rimbalzi e 5 assist); la giovane ala, promessa italiana del 1999, Valeria Trucco (ex Moncalieri, A2, e Torino, con cui nel 2018-19 ha messo a segno 9.6 punti e 6 rimbalzi). Le confermate sono la forte play-guardia Nicole Romeo (reduce da una stagione da 12.1 punti, 2.4 rimbalzi e 3.7 assist), Chiara Consolini, e le ex Geas Marzia Tagliamento e Giuditta Nicolodi. Alla squadra siciliana si unirà anche la fortissima pivot Isabelle Harrison, lo scorso anno alla Virtus Bologna, ma il suo arrivo è dato per ottobre.

Chi avrà la meglio tra Ragusa e l’Allianz affronterà in semifinale sabato alle 20 la vincente dello scontro Schio – Vigarano. La finale si terrà domenica 27 alle 18.30, per chiudere una quattro-giorni di basket che non si vedeva da mesi. Per intercettare il clima che si respira a Sesto dopo i mesi di stop, abbiamo sentito il parere della capitana Arturi, che di inizi di stagione sulle spalle ne ha ormai 18, tutti con la stessa maglia: “Finalmente siamo alla vigilia di una gara ufficiale. Ogni preparazione che si avvia alla conclusione è caratterizzata da una grande voglia di giocare. È stato un bel mese, di lavoro duro, impegnativo e siamo nella giusta direzione e molto cariche. Questa volta la prima gara ufficiale sarà ancora più speciale perché siamo fermi dall’inizio di marzo, e poter tornare in campo dopo questi ultimi difficili mesi è davvero bello. Godiamocelo”.

COACH ZANOTTI – “È la prima partita ufficiale dallo stop delle attività. Sicuramente tutto il lavoro impostato in questo mese di preparazione è mirato all’inizio del campionato e non a questo scontro con Ragusa, ma in ogni caso ben venga la possibilità di confrontarci con una squadra di livello. Daremo tutto”.

Gianmarco Petitto, assistente di coach Zanotti sulla panchina sestese, osserva: “Sarà curioso vedere l’approccio alla gara dopo mesi in cui non si sono giocate partite ‘vere’, con falli e agonismo in campo. A Ragusa mancano Harrison e Kacerik, ferma ai box, ma allo stesso tempo la squadra dispone di un pacchetto lunghe notevole, con Nicolodi, Kuier e Trucco. Il gruppo di coach Recupido inoltre si affida molto a esterne esperte come Romeo, Tagliamento e Consolini. A chiudere il roster c’è la giovane Santucci, che ha ben figurato, come tutte le compagne per la verità, nelle amichevoli giocate con Campobasso e Patti. Noi dovremo cercare di imporre la nostra pallacanestro in attacco e di pareggiare la loro fisicità, provando a mantenere il controllo dei ritmi di gioco il più possibile durante lo scontro”.

Fabiano Scarani – Ufficio stampa ALLIANZ GEAS

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy