A1 – Harmon e Napoli vincono e convincono, Vigarano k.o.

Bel successo della formazione partenopea.

di La Redazione

Saces Mapei Givova Dike Napoli – Meccanica Nova Vigarano 78 – 61 (15-6, 33-19, 58-46, 78-61)

SACES MAPEI GIVOVA DIKE NAPOLI: Bone* 6 (2/5 da 2), Di Battista, Cinili* 10 (0/2, 3/5), Pastore* 14 (4/6, 2/3), Carta 4 (2/2, 0/3), Diene 8 (3/7 da 2), Chesta NE, Harmon* 23 (8/11, 1/1), Dacic NE, Gemelos* 13 (3/6, 2/7), De Cassan
Allenatore: Molino N.
Tiri da 2: 22/39 – Tiri da 3: 8/19 – Tiri Liberi: 10/14 – Rimbalzi: 40 7+33 (Harmon 12) – Assist: 17 (Pastore 4) – Palle Recuperate: 6 (Pastore 2) – Palle Perse: 14 (Gemelos 5)
MECCANICA NOVA VIGARANO: Ferraro, Trebec* 13 (6/12 da 2), Gilli, Cupido* 5 (1/8, 1/1), Cigliani*, Vanin 2 (1/1 da 2), Natali 4 (1/1 da 2), Bagnara* 10 (2/4, 2/7), Bove 2 (1/3 da 2), Zempare* 25 (12/21, 0/1), Prisco
Allenatore: Andreoli L.
Tiri da 2: 24/51 – Tiri da 3: 3/12 – Tiri Liberi: 4/6 – Rimbalzi: 24 4+20 (Zempare 13) – Assist: 11 (Cupido 4) – Palle Recuperate: 6 (Cupido 2) – Palle Perse: 10 (Zempare 3)
Arbitri: Salustri V., Solfanelli L., Nocera R.

Ultima partita casalinga della prima fase per la Saces Mapei Givova, ed ottima prestazione contro la Meccanica Nova Vigarano. Oltre a due punti fondamentali per la classifica, sono arrivati buoni segnali da tutte le singole, in primis da parte di Chiara Pastore ed una Kelsey Bone che sembra trovarsi sempre più a proprio agio nei meccanismi di coach Molino. La vittoria regala il terzo posto in graduatoria insieme a Ragusa e Lucca: spetterà alla trasferta di domenica prossima al PalaRuffini di Torino indicare quale sarà la posizione finale prima della fase ad orologio.

L’inizio della partita è col freno a mano tirato per entrambe le squadre: a metà quarto è solo 7-4 grazie al canestro di Pastore, ed un paio di minuti dopo 8-6 con la penetrazione di Cupido. Nell’ultimo minuto però arriva l’accelerazione Dike con una scatenata Harmon, che disegna il 7-0 con cui si archivia la prima frazione sul 15-6. La Saces Mapei Givova soffre le iniziative di Zempare in avvio di secondo quarto (15-9), poi beneficia dell’ottimo lavoro in attacco di Diene per riprendere la doppia cifra di vantaggio al 15’ (21-11). La Meccanica Nova accusa tremendamente l’assenza di Reggiani in attacco, e si affida a soluzioni rapide poco fruttifere visto che con i canestri di Gemelos, Harmon e Bone, è massimo vantaggio interno (al 18’ 33-13). Il rientro negli spogliatoi per la pausa lunga è marchiato dai sei punti filati di Zempare (33-19), che rende però meno pesante il passivo per la squadra di Andreoli. Ottimo tra l’altro l’avvio della ripresa per le viaggianti, che al 22’ con la tripla di Bagnara riducono il passivo sul 37-26. Dopo un provvidenziale canestro dalla distanza di Harmon (40-26), l’attacco napoletano si inceppa per quattro pericolosissimi minuti in cui Zempare e Trebec dominano sotto i tabelloni e propiziano il 43-37 di metà quarto. E’ Cupido ad avvicinare ancora di più Vigarano (44-40) ma sarà l’ultimo squillo ospite: il finale di terzo periodo è tutto di marca Dike che sfrutta i canestri che arrivano da tutto il quintetto per il break che decide la partita. Ancora Diene trova le iniziative giuste in attacco, e la squadra di Molino vola nel punteggio chiudendo il tempo sul 58-46. Nell’ultimo intervallo succede poco, cioè succede tutto all’inizio: una superba Pastore ed una efficace Cinili realizzano le triple del 64-46. E’ la spallata giusta visto che Harmon non perde mai la propria concentrazione, e risponde colpo su colpo a qualsiasi tentativo della Meccanica Nova di rientrare in partita. Nonostante i punti di Bagnara e le conclusioni da sotto canestro di un’indomita Zempare, la Dike controlla il finale e lascia a Bone l’ultimo canestro dell’incontro che si conclude sul 78-61.

Uff.Stampa Dike Basket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy