A1 – Holmes trascina Sassari, San Giovanni Valdarno battuta

0

La Dinamo non si distrae e gioca un’altra grande partita, superando nettamente in casa San Giovanni Valdarno 89-75 e mantenendo il quarto posto in classifica. Sassari parte subito 12-2 e non si volta più indietro, Holmes è straordinaria firmando un’altra tripla doppia con 16 punti 10 rimbalzi e 10 assist, Gustavsson e Carangelo chiudono il match ad inizio 4° periodo con il Banco che dimostra ancora una volta la sua forza e conquista un altro successo convincente.

DINAMO – SAN GIOVANNI VALDARNO 89-75 (29-16/ 50-40 / 70-55)

DINAMO – SAN GIOVANNI 89-75 LE STATISTICHE COMPLETE

MVP: Joyner Holmes è in condizione straordinaria e lo dimostra con un’altra partita pazzesca

CHIAVI DEL MATCH: la transizione della Dinamo, la condizione psico-fisica di Sassari

La Dinamo ritorna in campo a meno di 48 ore dall’epica impresa in casa con Venezia nel g1 dei playoff di Eurocup. Restivo prova a recuperare energie fisiche e mentali della sua squadra, che affronta in casa San Giovanni Valdarno, ultima della classe ma desiderosa di conquistare punti pesanti in chiave salvezza.

DINAMO ON FIRE

Dinamo che non risente della stanchezza della partita con Venezia e parte fortissima, trascinata da una Holmes formato Eurocup, il Banco vola 12-2 costringendo Matassini al time out. San Giovanni alza l’aggressività a tutto campo, si mette a zona, cerca di mettere in partita Krivacevic ma soffre terribilmente la transizione di Sassari, che quando può correre è micidiale. Dopo essere tornata 17-13, la Dinamo piazza un altro break importante, 5/8 da 3 punti oltre il 60% dal campo e 11 assist, la squadra di Restivo sull’onda lunga della coppa allunga al 10’ 29-16.

Nel 2° quarto la Dinamo continua a costruire pallacanestro e spinge il contropiede, Restivo usa tanto anche Toffolo e Mazza, Holmes e Makurat commettono 3 falli e mettono un po’ in difficoltà Sassari, San Giovanni migliora il suo modo di stare in campo e trova soluzioni con il talento di Krivacevic e i canestri di Garrick, quarta miglior marcatrice del campionato. (46-36 al 18’). La Dinamo prova a capitalizzare dalla lunetta con il bonus, le toscane però non mollano e ci credono, Krivacevic sfrutta l’altezza con il tiro dal post basso, all’intervallo partita aperta (50-40).

Dagli spogliatoi esce una Dinamo determinata a chiudere il match, il Banco vola subito a +15, San Giovanni non segna per 4 minuti ma rimane in partita, Garrick, Krivacevic e una tripla di Bove portano le toscane a -9. Qui c’è la reazione di Sassari che non vuole assolutamente portarsi dietro la squadra di Matassini, Holmes fa due giocate chiave, la transizione è un’arma letale, la Dinamo ritorna in un amen a +18 (66-48). Sassari non commette fallo sull’ultimo possesso, Garrick con una tripla tiene vive le speranze di San Giovanni. (70-55).

La Dinamo non lascia il minimo pertugio alle toscane, Carangelo si mette in proprio e guida il Banco ad un altro strappo, Matassini è costretto a fermare la partita al 32’ (75-57). Gustavsson è davvero utilissima sui due lati del campo, Holmes firma un’altra incredibile tripla doppia, il PalaSerradimigni applaude convinto le ragazze di Restivo che conquistando un altro successo, divertendosi e divertendo, finisce 89-75, Sassari mantiene il 4° posto in classifica e si prepara allo storico g2 dei playoff di Eurocup con Venezia. Esordio assoluto in serie A per la giovanissima Carla Martinez.

Sassari, 7 gennaio 2023

Ufficio Comunicazione

Dinamo Banco di Sardegna