A1 – Il derby dice Empoli, Lucca cade in casa

Sul parquet del Pala Tagliate di Lucca, la squadra di coach Cioni bissa il successo del derby di andata e passa per 59-73.

di La Redazione
smalls

La Scotti regina del Granducato di Toscana. Sul parquet del Pala Tagliate di Lucca, la squadra di coach Cioni bissa il successo del derby di andata e passa per 59-73. Per le biancorosse è la seconda vittoria consecutiva in trasferta dopo quella di Campobasso ma, soprattutto, è il segnale di una grande reazione dopo il ko interno dell’ultimo turno con Costa Masnaga. Diciamolo senza paura di essere smentiti, questa squadra ha un cuore grande così, sa abbinare alla tecnica un carattere invidiabile che la porta a fare quadrato quando, come accade nella terza frazione, c’è da reggere la voglia di rimonta delle avversarie. E’ in quella fase che la Scotti fa vedere di che panni si veste ed è lì, sulla sua solidità, che costruisce una vittoria, bella e meritata.

Smalls apre le danze dalla lunga e da il via all’ottimo avvio della Scotti che, in 3 minuti, vola sul 4-13 (a segno anche Premasunac, Ravelli e Mathias) obbligando Lucca al timeout. Lo stop fa bene alla Gesam che piazza un parziale di 4-0. La Scotti regge bene il colpo e con Premasunac tocca il più 10: 8-18. Alla prima sirena siamo 10-20. Dopo errori da ambo le parti, Mathias trova il primo canestro dopo un paio di minuti e la zona di Lucca crea problemi alle biancorosse. La tripla di Smalls porta l’americana in doppia cifra e la squadra al massimo vantaggio (14-25) anche se un paio di palle perse banalmente consentono alle padrone di casa di riavvicinarsi sul 21-25 con un parziale di 7-0. Baldelli trova finalmente la sua prima tripla e Smalls ruba palla e appoggia comodamente il 23-30. Controparziale di Lucca e, sulla tripla di Harper per il 28-30, coach Cioni chiama timeout. La solita Smalls mette il 28-33 ma è di Orsili il gioco da tre punti che manda le squadre al riposo sul 34-35. Un 1/2 dalla lunetta di Premasunac riapre i giochi ed Harper appoggia il 36-36. La Scotti fa quadrato e trova con Narviciute il 37-40 e poi con Mathias il 39-44 che rida ossigeno. Premasunac commette il suo quarto fallo ma la Scotti non molla e prima con Baldelli firma il 46-51 e poi con Mathias il 46-53 con cui si chiude la terza frazione. Mathias e Chagas dalla lunga firmano il 46-58. Della ‘chirurgica’ Baldelli il 51-63 e, quando la scatenata Chagas tocca ancora dalla lunga il 51-68 a metà tempino, si ha la sensazione che la partita prenda la piega giusta. Harper non si arrende e, quando Russo segna il 57-68 al 7′, coach Cioni chiama il minuto. Sull’asse Chagas-Mathias arriva il 57-70 ed è poi l’argentina a rubare una palla appoggiando il canestro del ko, il 57-72. Finisce 59-73.

LUCCA EMPOLI 59-73

GESAM GAS E LUCE LUCCA
Jakubcova 17, Russo 4, Orsili 7, Miccoli, Harper 23, Azzi ne, Cibeca ne, Pastrello 2, Pallotta ne, Farnesi ne, Smorto, Tuntull 6. All. Iurlaro (ass. Puschi)

USE SCOTTI ROSA
Smalls 20, Premasunac 9, Baldelli 9, Ravelli 3, Mathias 18, Ruffini, Lucchesini, Chagas 12, Manetti, Narviciute 2, Antonini. Al. Cioni (ass. Cesaro/Ferradini/Giusti)

Arbitri: Cappello di Porto Empedocle, Longobucco di Ciampino e Castiglione di Palermo

Parziali: 10-20, 34-35 (24-15), 46-53 (12-18), 59-73 (13-20)

Le statistiche della partita
https://www.fibalivestats.com/u/LEGBF/1743773/bs.html

Ufficio Stampa Use/Use Rosa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy