A1 – Il derby lombardo è del Geas, Brixia al tappeto

0

Allianz Geas Sesto San Giovanni – RMB Brixia Basket 79 – 55 (19-14, 49-25, 66-47, 79-55)

ALLIANZ GEAS SESTO SAN GIOVANNI: Dotto C.* 8 (0/1, 2/3), Moore* 9 (4/6 da 2), Begic* 4 (2/5 da 2), Arturi 5 (1/2, 1/2), Gorini* 6 (0/2, 2/6), Resemini, Bestagno 5 (1/2, 1/1), Tava, Trucco 12 (3/4, 2/3), Panzera 13 (1/2, 2/7), Holmes* 17 (1/1, 5/10)
Allenatore: Zanotti C.
Tiri da 2: 13/25 – Tiri da 3: 15/33 – Tiri Liberi: 8/13 – Rimbalzi: 48 11+37 (Trucco 12) – Assist: 24 (Moore 5) – Palle Recuperate: 9 (Holmes 3) – Palle Perse: 22 (Gorini 7) – Cinque Falli: Dotto C.
RMB BRIXIA BASKET: Johnson* 13 (2/5, 3/13), Tomasoni, Zanardi* 22 (5/10, 3/9), Molnar* 6 (2/4, 0/2), De Cristofaro*, Tempia, Pinardi* 11 (1/1, 3/4), Scarsi, Scalvini, Minelli, Rainis, Vente 3 (1/3 da 2)
Allenatore: Zanardi S.
Tiri da 2: 11/27 – Tiri da 3: 9/38 – Tiri Liberi: 6/8 – Rimbalzi: 31 9+22 (Molnar 6) – Assist: 8 (Zanardi 5) – Palle Recuperate: 11 (Rainis 3) – Palle Perse: 17 (Zanardi 5)

SESTO SAN GIOVANNI – L’Allianz Geas ci mette 5’ ad entrare in partita, poi lo fa con lucidità, precisione ed entusiasmo, lo stesso che trascina il pubblico (ricco, soprattutto di giovanissimi) a sostenerla per 40’ nella vittoria per 79 a 55 su Brixia Brescia. 

Inizio shock per il Geas che, come troppo spesso accade e confermerà in conferenza stampa coach Zanotti, subisce il gioco delle avversarie nei primi minuti di gioco. Quattro perse nei prime cinque possessi e sullo 0-7 ospite arriva il timeout di Cinzia Zanotti. Il Geas riprende con maggior attenzione, trovando linfa dalla panchina con Panzera, subito coinvolta nel gioco rossonero. Gorini e Moore fanno il resto, mentre Brescia si blocca e si fa sorpassare, con le squadre al primo mini riposo sul 19 a 14. Nella seconda frazione l’Allianz mette il turbo: ottimo impatto sul match di capitan Arturi, tripla e doppio assist per il 41 a 20 Geas che mette sulle ginocchia le biancoblu. Zanardi segna allo scadere del primo tempo, ma le padrone di casa conducono con ampio margine sul 49 a 25. Nella ripresa si viaggia a corrente alternata: il divario è ampio, la partita è in controllo e mantenere i giri del motore sempre alti non è semplice. Con la solita giovanissima Zanardi Brescia ci prova, ma il Geas risponde colpo su colpo, tirando con ottime percentuali da oltre l’arco e punendo le disattenzioni difensive delle avversarie. La palla circola, tutte vengono coinvolte, per un paio di minuti anche la giovane Resemini, e il 79 a 55 finale fa esplodere la festa dei presenti. 

Tra una settimana si torna al Pala Nat: l’Allianz Geas ospita San Martino di Lupari per un match assai ostico.

Le nostre partenze sono sempre in retromarcia – esordisce nel post partita coach Zanotti. Poi abbiamo preso un buon margine di vantaggio, ci siamo un po’ rilassate nel terzo quarto, ma è una partita che ci è servita per prendere fiducia. Alcune ragazze stanno ritrovando il feeling con il campo, sarà importante arrivare pronte al match di settimana prossima, ancora in casa, contro un’avversaria che lotta con grande grinta come San Martino”. 

Siamo state brave a giocare assieme, di squadra – commenta Tinara Moore dopo la vittoria. Dopo l’infortunio mi sento meglio, lo staff sanitario mi ha aiutato molto e ora inizio a sentirmi bene anche in campo”. 

UFF.STAMPA ALLIANZ GEAS