A1: il miglior quintetto della prima giornata

Ecco le cinque giocatrici che si sono distinte nel primo turno del massimo campionato femminile

di Mauro Giorgini

È andata in scena la prima giornata del Campionato di Serie A1 Femminile, che ha visto le vittorie delle squadre che puntano a ricoprire i piani alti della classifica generale, come Venezia, che fresca del successo in Supercoppa maturato appena una settimana fa, ha battuto in trasferta Sesto San Giovanni, come Schio, che tra le mura amiche ha superato Campobasso nella partita dello storico esordio nella massima serie della formazione molisana, o come Ragusa, che è riuscita ad avere la meglio su un’ottima Empoli, solo negli istanti finali di gara.

Un inizio di competizione che ha regalato grandi emozioni, anche grazie alle superbe prestazioni delle singole, che in molti casi hanno letteralmente trascinato la propria squadra verso il risultato finale.

Ecco il miglior quintetto della prima giornata.

1 – Carangelo (Venezia)
La playmaker orogranata si è resa protagonista di una prestazione di quantità, ma anche di grande qualità: alle ottime percentuali dai liberi e dalla media distanza, infatti, ha aggiunto 3 assist e ben 7 rimbalzi catturati, che le sono valsi una valutazione finale di 25.

2 – Smalls (Empoli)
La formazione toscana ha venduto carissima la pelle a Ragusa, grazie ad una buona prova corale, ma soprattutto trascinata dalla giovane guardia statunitense, capace al debutto in Italia di mettere a referto 26 punti e 7 rimbalzi, con una valutazione finale di 30.

3 – Burke (Sassari)
Il ritorno in Sardegna del massimo campionato è coinciso con la vittoria all’esordio della Dinamo, che ha superato nettamente Battipaglia, trascinata da Calhoun, ma soprattutto dalla numero 22, che si è guadagnata la miglior valutazione, 38, di tutta la prima giornata di A1, grazie ad una sontuosa prova da 23 punti e ben 14 rimbalzi.

4 – Fagbenle (Venezia)
Un’altra giocatrice della squadra di coach Ticchi tra le migliori della settimana: l’ex Minnesota Lynx ha dato prova della sua grande qualità al tiro, con 5/6 da 2 e 7/7 ai liberi, che, insieme ai 5 rimbalzi difensivi catturati, la pongono di diritto nella top five, con ben 29 punti di valutazione.

5 – Gruda (Schio)
La numero 7 scledense, alla terza stagione italiana, ha dettato legge nel pitturato, creando più di qualche grattacapo alla difesa molisana: per lei un bottino finale di 21 punti e 11 rimbalzi, con 8/13 dal campo e 5/6 ai liberi, che le hanno fruttato un totale di 34 punti di valutazione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy