A1 – Il miglior quintetto della terza giornata

Ecco le cinque giocatrici che si sono distinte nel terzo turno del massimo campionato femminile

di Mauro Giorgini

Si è giocata, tra sabato e domenica, la terza giornata del campionato di A1, che ha visto la vittoria delle tre squadre in testa alla classifica generale: la capolista Venezia ha fatto registrare a Campobasso il record di punti segnati in questa stagione, ben 114, Schio ha battuto, con non poca fatica, Empoli, rimasta in partita per più di 35 minuti, mentre Bologna ha superato tra le mura amiche Vigarano, segnando per la seconda volta in tre partite ben 95 punti.

Vittorie interne anche per Costa Masnaga contro Lucca, Sesto San Giovanni contro San Martino di Lupari, Broni contro Battipaglia, e Ragusa contro Sassari.

Ecco le cinque giocatrici che si sono maggiormente distinte in questo turno di campionato.

1 – D’Alie (Bologna)
La numero 3 emiliana guida alla vittoria le V nere contro Vigarano, subentrando dalla panchina, e mettendo a referto ben 18 punti, 7 rimbalzi, 5 palle recuperate e 4 assist, che le valgono la valutazione finale di 30 punti.

2 – Kovatch (Costa Masnaga)
Le lombarde centrano contro Lucca la prima vittoria in campionato, trascinate dalla prestazione della guardia statunitense, che fa segnare la valutazione più alta di giornata, con 37 punti, grazie ai 24 punti, 5 rimbalzi, 3 assist e alle 5 palle recuperate.

3 – Gwathmey (Sesto San Giovanni)
La squadra di coach Zanotti trova la seconda vittoria consecutiva, anche grazie alla prestazione dell’ala portoricana, che mette a segno 19 punti, catturando 8 rimbalzi e fornendo 3 assist, per una valutazione finale di 22.

4 – Fagbenle (Venezia)
Dopo l’ottima prestazione del primo turno, la numero 14 orogranata torna tra le migliori giocatrici di giornata, sfiorando la doppia doppia, con 20 punti e 9 rimbalzi, per un totale di 30 di valutazione, nella larga vittoria delle lagunari contro Campobasso.

5 – Jakubcova (Lucca)
Le toscane non riescono a conquistare i due punti sul difficile campo di Sesto, ma la prova del centro slovacco è davvero superlativa: 26 punti e 14 rimbalzi, per lei, con 4/5 dalla lunga distanza, che le valgono una valutazione finale di 35 punti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy