A1 – Il Tribunale Federale ha rigettato il ricorso dell’Iren Fixi Torino

A1 – Il Tribunale Federale ha rigettato il ricorso dell’Iren Fixi Torino

Torino pronta a passare al secondo grado di giudizio con un nuovo ricorso

di La Redazione

La Pallacanestro Torino comunica ufficialmente di aver ricevuto il
rigetto da parte del Tribunale Federale, che nella seduta odierna non ha
accolto il ricorso presentato riguardo la sostituzione del visto
extracomunitario speso in estate per il tesseramento di Alexis Jennings,
giocatrice rientrata anticipatamente negli Stati Uniti d’America per via
della sua riscontrata e certificata maternità.
La Pallacanestro Torino è quindi pronta a passare al secondo grado di
giudizio con un nuovo ricorso, il tutto verrà attuato appena verranno
rese note le motivazioni che hanno portato il Tribunale Federale al
rigetto. L’Avvocato Enrico Cassì, legale rappresentate dalla Pallacanestro Torino, proseguirà nell’azione legale per la richiesta di
sostituzione del visto extracomunitario.
Tale sentenza non è accettabile, in quanto contrastante con i principi
di difesa della maternità, dell’eguaglianza competitiva dei campionati e della difesa delle società che operano nello sport femminile. La
Pallacanestro Torino confida anche nell’aiuto della Lega Basket
Femminile, che tutela gli interessi delle Società e la regolare competitività dei campionati.
La Società torinese esprime la propria contrarietà in merito a questo
esito, che falsa le sorti del massimo campionato italiano, che danneggia
il lavoro sinora profuso da dirigenti, tecnici e giocatrici e che al
tempo stesso rischia di vanificare gli investimenti e la fiducia di
sponsor ed istituzioni che hanno sostenuto il progetto della Pallacanestro Torino.


IREN FIXI PALLACANESTRO TORINO
Ufficio Stampa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy