A1 – L'Acqua & Sapone Umbertide non lascia scampo alla Calligaris Trieste.

0

E’ giunta l’ora! Dopo tanto tempo passato tra preparazione atletica e amichevoli precampionato è arrivato il tanto atteso Opening Day che da il via alla massima competizione cestistica femminile. Per il secondo anno consecutivo il match di apertura vede protagonista l’Acqua & Sapone Umbertide che va ad affrontare una delle neopromosse in A1, ovvero la Calligaris Triestina di Coach Nevio Giuliani. Coach Serventi deve studiare bene la partita e la strategia da affrontare visto che Dotto in settimana ha riportato un leggero infortunio alla caviglia che l’ha tenuta lontana dal parquet in tutti gli allenamenti precedenti alla partita, in più non potrà avere a disposizione le straniere Swords e Gemelos per problemi burocratici dell’ultimo secondo. Per finire l’altro playmaker Giulia Pegoraro è tornata ad allenarsi in gruppo qualche giorno fa dopo aver recuperato da un brutto infortunio alla caviglia. Per la Calligaris invece nessun problema di roster con tutte le effettive a disposizione di Giuliani che infatti schiera in quintetto Cosby, Vida, Miccoli M., Borroni e Harry. Lollo Serventi invece inventa con Milazzo in cabina di regia, Consolini da 2 e Santucci da 3, Bona e Robbins sotto le plance. Il primo canestro della stagione 2014/2015 lo mette a segno il capitano dell’Acqua & Sapone Chiara Consolini in penetrazione che l’azione successiva la insacca anche da 3. La Calligaris confeziona solo attacchi confusi buttando via tanti palloni e non costruendo nulla di concreto. Vida è la prima a segnare per Trieste ma Consolini è scatenata e segna ancora. Giuliani decide di chiamare time-out per riorganizzare le idee delle sue ragazze. Sembra sortire gli effetti sperati il minuto triestino con Harry che si inventa una conclusione pesante dai 6,75 e Cosby che corre in contropiede per il 7-7. In difesa però le triestine faticano e a metà della prima frazione sono già in bonus. Milazzo e compagne però non approfittano e cosi Trieste passa anche in vantaggio con Trimboli che dalla lunetta fa 1/2. Time-out Umbertide e Santucci e Bona riportano in vantaggio le umbre prima che Borroni fissi il punteggio sul 12-10 alla fine dei primi dieci minuti.
Santucci e Consolini cercano di accelerare ad inizio secondo quarto con il capitano dell’Acqua & Sapone che è la prima a raggiungere la doppia cifra, Cosby però capitalizza un 2+1 riagganciando subito le avversarie. Robbins, ancora in ombra decide di entrare in partita, e lo fa in modo devastante: 4 punti consecutivi in attacco e stoppata e recupero in fase difensiva. Serventi butta nella mischia anche Pegoraro, mentre Giuliani è costretto a richiamare in panchina Vida che si vede sanzionare il terzo fallo personale. Bona e Santucci continuano ad attaccare con decisione il ferro e ad essere molto presenti in difesa recuperando molti palloni e sporcandone altri. La Calligaris chiama time – out sul 31-19 per non far scappare via le umbre. Problemi di falli anche per Milazzo che con 3 falli deve tornare in panchina. Ancora Consolini, mattatrice dell’incontro, infila 4 punti consecutivi e l’Acqua & Sapone va al riposo sul 35-23 che è anche il massimo vantaggio.
Il terzo parziale ricomincia in modo spumeggiante con Umbertide e Trieste che si rispondono colpo su colpo segnando molto in questi primi minuti. Robbins detta legge nel pitturato, ma Trimboli accorcia le distanze da 3. Milazzo e ancora una scatenata Robbins ricacciano indietro la Calligaris e con 3′ sul cronometro coach Giuliani chiama il minuto. Consolini e Milazzo non si fermano e spingono l’Acqua & Sapone al nuovo massimo vantaggio che corrisponde anche con il punteggio della fine del terzo periodo, 56-39.
Gli ultimi dieci minuti continuano a seguire lo stesso copione dei precedenti, una sola squadra in campo a fare la partita. Santucci e Consolini scatenate. Vida per la Calligaris è l’ultima ad arrendersi realizzando 4 punti in un amen anche se ormai ha poco significato perchè Consolini dalla lunetta realizza il +20. La partita, virtualmente chiusa, cala d’intensità e coach Serventi decide cosi di mandare in campo le giovani Villarini, Cabrini e Ortolani. Borroni segna gli ultimi punti di questa prima partita di campionato e fissa il punteggio finale sul 70-53. Vince cosi l’Acqua & Sapone Umbertide, per la settima volta consecutiva il match inaugurale del campionato, una partita che alla vigilia poteva essere insidiosa causa le assenze descritte sopra. La squadra però ha saputo interpretare la partita in modo quasi esemplare con capitan Consolini inarrestabile, top scorer con 22 punti ben coadiuvata da Robbins e Santucci. Buona e convincente la prova di Serena Bona, anche lei in doppia cifra, in attesa di Swords e Gemelos che si spera saranno disponibili per domenica prossima quando l’Acqua & Sapone farà visita alla Virtus La Spezia. La Calligaris esce sconfitta da una partita che sicuramente non era alla sua portata, ma che ha comunque lottato cercando di mettere i bastoni tra le ruote alla compagine umbra.
Acqua & Sapone Umbertide: Consolini 22, Cabrini, Pegoraro, Ortolani, Bona 10, Milazzo 9, Dotto, Robbins 16, Villarini, Santucci 13. All. Serventi
Calligaris Triestina: Borroni 7, Nicolodi 2 , Zecchin. Trimboli 4, Vida 12, Cosby 5, Miccoli M. 4, Bianco 4, Miccoli C. ne, Gombac ne, Romano 4, Harry 11. All. Giuliani

Fotogallery a cura di Carlo Silvestri

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here