A1 – Loyd e Brunner on fire, Geas vincente contro Battipaglia

A1 – Loyd e Brunner on fire, Geas vincente contro Battipaglia

Allianz Geas S.S.Giovanni – O.ME.P.S. Givova Battipaglia 67 – 47

di La Redazione

A Sesto San Giovanni, nell’incontro valevole per la ventesima ed ultima giornata del campionato di serie A1 femminile “Sorbino Cup”, la O.ME.P.S. Givova Battipaglia (ancora priva di Brown e Mataloni) viene superata dalle padrone di casa del GEAS Sesto San Giovanni (67-47 il finale). Ma, per effetto della sconfitta subìta dall’Iren Fixi Torino al PalaMinardi di Ragusa, Battipaglia difende il decimo posto in classifica e, con esso, la seconda partecipazione della sua storia ai playoff Scudetto.

Doveroso, però, fare un passo indietro e concentrarci sul match del PalaCarzaniga.

L’inizio del match non è dei migliori per le ragazze di coach Matassini: il parziale dei primi 4 minuti è piuttosto eloquente in questo senso: 10-0 in favore delle padrone di casa firmato Loyd-Brunner (5 punti ciascuna). A quel punto, però, arriva la reazione delle biancoarancio: è una tripla di Handy a dare la scossa a Battipaglia che, al minuto numero 7, è rientrata pienamente in partita (12-8). Nell’ultima parte del primo periodo, il GEAS è più lucido e più preciso della O.ME.P.S. Givova. Al 10′, Sesto San Giovanni è avanti di 6 (16-10).

Nel primo quarto non si è segnato molto. Nel secondo quarto si segna ancora meno, con entrambe le squadre piuttosto imprecise al tiro. Frazione che, nonostante si concluda con un 12 pari, è caratterizzata da un trend altalenante: prima, infatti, il GEAS vola sul + 9 (24-15 al 16′) poi, le padrone di casa subiscono il rientro di Battipaglia che, grazie a Simon ed Handy, piazza un parziale di 0-7 che la porta in scia alle lombarde (24-22 al 18′). Negli ultimi due minuti del primo tempo, Sesto San Giovanni riallunga leggermente e, all’intervallo lungo, si presenta con 6 lunghezze di vantaggio (28-22).

L’inizio del terzo quarto è da incubo per Battipaglia: il GEAS, infatti, nel giro di 4 minuti, piazza un parziale di 13-0 che, al 24′, la fa volare sul +19 (41-22). La O.ME.P.S. Givova, dopo un primo tempo in scia alle lombarde, nel terzo periodo va in blackout e non riesce nè ad essere efficace in attacco nè a contenere le sortite offensive delle padrone di casa. Al 27′, il GEAS ha 20 punti di vantaggio (45-25). Nel finale della frazione cambia poco: Battipaglia si avvicina leggermente, ma resta comunque piuttosto lontana dalle padrone di casa che, al 30′, hanno un vantaggio piuttosto consistente (+16, 50-34).

Nell’ultimo quarto il GEAS controlla il match senza particolari problemi … o quasi: Battipaglia, infatti, scivolata a -20, si riporta anche sul -9 prima di subire un controparziale che chiude il match cristallizzandolo sul 67-47 finale (ottimo, per il GEAS, il contributo di Barberis nell’ultimo periodo: 8 punti). Per le padrone di casa, dunque, arriva una vittoria che, unita alla sconfitta di Vigarano a Broni, consente loro di chiudere la regular season al settimo posto. In casa Battipaglia, più che la sconfitta, preoccupa l’infortunio rimediato dalla giovane Cremona alla caviglia (infortunio da valutare nelle prossime ore). La sconfitta, come detto, preoccupa e rattrista poco la compagine biancoarancio dal momento che, un’ora dopo la fine del match, quando è ufficiale il successo di Ragusa su Torino, si può addirittura esultare: la PB63, dopo tre anni, torna a disputare i playoff Scudetto. Di fronte, ci sarà ancora il GEAS. Gara di andata allo Zauli mercoledì 27 marzo. Palla a due alle ore 20:30.

TABELLINI DEL MATCH

ALLIANZ GEAS SESTO SAN GIOVANNI: Loyd 14, Williams 5, Ercoli 4, Brunner 14, Arturi 6, Schieppati 2, Verona 2, Pellegrini N.E., Panzera 7, Barberis 8, Nicolodi 5, Calvi N.E. Coach: Zanotti.

O.ME.P.S. GIVOVA BATTIPAGLIA: Scarpato 2, Handy 11, Simon 16, Del Pero 7, Trimboli 6, Sasso 3, Mazza, El Habbab 2, Cremona, Patanè. Coach: Matassini.

Uff.Stampa O.Me.P.S. Battipaglia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy