A1 – Lucca si scatena nella ripresa e piega Torino

A1 – Lucca si scatena nella ripresa e piega Torino

Gesam Gas&Luce Lucca – Iren Fixi Torino 94 – 76

di La Redazione

Gesam Gas&Luce Lucca – Iren Fixi Torino 94 – 76 (18-25, 43-42, 72-60, 94-76)

GESAM GAS&LUCE LUCCA: Vaughn* 13 (5/15 da 2), Orazzo 15 (2/3, 3/3), Gatti* 18 (3/4, 4/4), Reggiani 4 (1/4 da 2), Ngo Ndjock 7 (3/7, 0/1), Graves* 9 (2/7 da 2), Ravelli* 8 (1/3, 2/4), Cibeca, Salvestrini, Treffers* 20 (9/14, 0/2), Diene
Allenatore: Serventi L.
Tiri da 2: 26/59 – Tiri da 3: 9/14 – Tiri Liberi: 15/30 – Rimbalzi: 39 15+24 (Treffers 14) – Assist: 14 (Reggiani 3) – Palle Recuperate: 7 (Treffers 2) – Palle Perse: 12 (Vaughn 3)
IREN FIXI TORINO: Jasnowska* 18 (2/5, 4/8), Togliani, Milazzo* 13 (3/7, 2/3), Botteghi 2 (1/2, 0/1), Cabrini 8 (3/7, 0/1), Trucco 8 (3/5, 0/2), Petrova* 2 (1/2 da 2), Bosio 2 (1/1 da 2), Lawrence* 16 (6/12, 1/4), Davis Reimer* 7 (3/11 da 2)
Allenatore: Riga M.
Tiri da 2: 23/52 – Tiri da 3: 7/19 – Tiri Liberi: 9/10 – Rimbalzi: 32 7+25 (Lawrence 8) – Assist: 12 (Milazzo 6) – Palle Recuperate: 1 (Lawrence 1) – Palle Perse: 15 (Togliani 4) – Cinque Falli: Davis Reimer
Arbitri: Morassutti A., Bernardo L., Calella D.

Non inganni il punteggio finale, Torino era giunta al PalaTagliate per dare battaglia e fino a metà partita ci era anche riuscita, poi una sontuosa Giulia Gatti ha dato il la all’assolo biancorosso del secondo tempo.

La cronaca
Inizio di partita equilibrato con gli attacchi che hanno la meglio sulle difese, Torino prova a spingere e tirare nei primi secondi dell’azione, Lucca esplora il pitturato con continuità. Le buone percentuali premiano le ospiti che a 3.00 dal termine del quarto comandano 11-19. Le biancorosse sono imprecise ai liberi e in 12 visite portano a casa solo 6 punti, Torino chiude il primo quarto avanti 18-25.
Nel secondo quarto aumenta l’intensità del gioco lucchese e con la seconda tripla di capitan Gatti Lucca trova il vantaggio sul 34-33 a 3.53 dall’intervallo lungo.

Le biancorosse provano anche l’allungo sul 41-36 dopo una bella tripla in transizione di Ravelli ma Torino che si gioca tanto della sua stagione non ci sta e ricuce con Lawrence e Milazzo per il 41-40 a 60 secondi dall’intervallo. A Orazzo risponde Davis, a metà partita è 43-42. Dopo l’intervallo la partita trova subito il suo padrone. Trainate da una super Giulia Gatti Lucca mette la quarta e va che è un piacere, assieme al capitano si fanno trovare pronte Orazzo (3 su 3 dalla lunga distanza) e Treffers (20 punti e top scorer della gara).
Si va agli ultimi 10 minuti sul punteggio di 72-60. Il quarto decisivo si apre subito con un parziale di 10-0 Lucca che indirizza decisamente la partita. Torino non si arrende e ci prova a più riprese ma la distanza tra le due squadre non si abbassa mai sotto la doppia cifra.Coach Serventi può allora concedere la passerella finale sia a Salvestrini che a Cibeca, alla sirena è 94-76, adesso turno di riposo e poi testa ai playoff.

Il commento
A fine gara il commento di coach Serventi “Non ci sono mai partite facili, abbiamo concesso troppo nel primo tempo, in attacco abbiamo espresso una buona pallacanestro ma sappiamo che in difesa dobbiamo fare meglio. Abbiamo chiuso la stagione regolare al sesto posto, credo che sia un risultato di tutto rispetto anche se potevamo fare qualcosa di più, ma dopo le due sconfitte consecutive e la vicenda Napoli poteva andare anche peggio. Broni e San Martino ci sono davanti ma il Geas è dietro. Adesso ci riposiamo fino a giovedì e poi troveremo Ragusa che è una squadra molto forte ma proveremo a dare filo da torcere.”
Una parola speciale per Gatti “Secondo me Giulia sta facendo un campionato strepitoso, uno dei migliori della sua carriera. È il nostro leader e stasera lo ha dimostrato, mi viene in mente il canestro allo scadere del terzo quarto quando si è fatta tutto il campo in 4 secondi e ha segnato. Giulia non si discute, è il nostro leader, le faccio i miei complimenti.”

Uff.Stampa Basket Le Mura

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy