A1 – Napoli conquista una vittoria fondamentale contro San Martino

Saces Mapei Givova Dike Napoli – Fila San Martino 69 – 66

di La Redazione

Saces Mapei Givova Dike Napoli – Fila San Martino 69 – 66 (17-16, 35-37, 52-56, 69-66)

 
SACES MAPEI GIVOVA DIKE NAPOLI: Di Battista NE, Gonzalez NE, Cinili NE, Pastore* 17 (4/6 da 3), Carta 3 (0/3, 1/3), Diene* 5 (1/3, 1/2), Harmon* 17 (8/17, 0/1), Dacic* 14 (6/9 da 2), Gemelos* 13 (2/4, 3/7), De Cassan NE
Allenatore: Molino N.
Tiri da 2: 17/36 – Tiri da 3: 9/19 – Tiri Liberi: 8/11 – Rimbalzi: 32 7+25 (Dacic 11) – Assist: 17 (Pastore 7) – Palle Recuperate: 3 (Pastore 1) – Palle Perse: 11 (Harmon 3)

 
FILA SAN MARTINO: Oroszova* 8 (1/4, 0/1), Mahoney* 12 (3/6, 2/5), Filippi* 2 (1/4, 0/4), Tonello, Fassina 7 (2/4, 1/1), Bailey* 12 (3/5, 1/4), Keys 23 (6/13, 2/2), Beraldo NE, Milani NE, Gianolla* 2 (0/1, 0/2)
Allenatore: Abignente G.
Tiri da 2: 16/39 – Tiri da 3: 6/19 – Tiri Liberi: 16/17 – Rimbalzi: 34 11+23 (Oroszova 8) – Assist: 9 (Bailey 3) – Palle Recuperate: 5 (Fassina 2) – Palle Perse: 7 (Oroszova 2)
Arbitri: Caforio A., Ferrara C., Servillo F.

Il Fila torna dalla trasferta di Napoli con una sconfitta in volata e tanti rimpianti. La sfida del PalaVesuvio, quasi uno spareggio per il quarto posto che vale il fattore campo nel primo turno play off, va alle partenopee. Gemelos e compagne la spuntano nel finale, dopo che le Lupe avevano accarezzato l’impresa-bis all’indomani della vittoria di Lucca. Brave però le padrone di casa a crederci fino in fondo e a trovare la rimonta giusta nell’ultimo quarto, che ha costretto le giallonere a lasciare il campo con l’amaro in bocca.

1° QUARTO. Ritmi alti nelle prime battute, con le triple di Diene e Pastore la Dike prova subito a fare corsa di testa (10-4 dopo 4′). San Martino si affida al buon impatto di Keys, che con 5 punti consecutivi riequilibra il punteggio. Poi è Fassina a rispondere alla tripla di Gemelos con il canestro da fuori che vale il primo vantaggio alle Lupe (15-16), anche se nel finale un’ingenua palla persa permette a Napoli di gestire al meglio gli ultimi 2″: è Harmon sulla sirena a fissare il 17-16 del primo parziale.

2° QUARTO. Anche nel secondo periodo regna l’equilibrio, il Fila risponde con Keys e Fassina ai canestri di Gemelos e Harmon (20-20 al 13′). È ancora con Carta da dietro l’arco (le padrone di casa chiuderanno con un ottimo 47% da tre) che Napoli tenta nuovamente l’allungo, trovando il +7 sul 33-26. Dall’altra parte però va a bersaglio Mahoney e poi Keys ne mette 6 in fila, compresi quelli della tripla che vale il controsorpasso (33-35 al 19′), a chiusura di un break di 9-0. Sono poi i liberi di Bailey, dopo il canestro di Dacic, a mandare le Lupe avanti all’intervallo sul 35-37.

3° QUARTO. Al rientro dagli spogliatoi, San Martino prova lo scatto e sale subito sul +8, con la tripla di Mahoney e il 2+1 di Bailey (35-43). Dall’altra parte si scatena Harmon con un personale parziale di 7-0, ma Bailey e Oroszova non battono ciglio (42-48 al 25′). È un continuo botta e risposta: da una parte Diene e Pastore firmano da fuori il 49-50, dall’altra Keys e Fassina replicano con un 6-0. Poi è la solita Gemelos a firmare da otto metri il canestro che manda le squadre all’ultima pausa ancora in pieno equilibrio, sul 52-56.

4° QUARTO. A iniziare meglio la quarta frazione è la squadra di casa, che con Harmon e Dacic trova il nuovo pareggio a quota 56. È proprio coi centimetri di Dacic che le partenopee tornano anche in vantaggio, mentre l’attacco di San Martino è in rottura prolungata. Pastore trova allora la tripla del 61-56 a 5′ dalla fine, portando il parziale sul 12-0. Dopo il timeout obbligatorio, finalmente le Lupe si sbloccano con l’arresto e tiro di Mahoney, e poi è Keys a firmare per due volte il -1. Proprio la lunga vicentina (che con 23 punti migliora il proprio career high in A1) realizza dalla lunetta il controsorpasso (63-64), ma Gemelos replica immediatamente con una bomba importante. Poi, dopo il pareggio di Oroszova, è Dacic a firmare il canestro del 68-66. È quello decisivo, infatti in un finale convulso il Fila ha la palla della vittoria con Bailey, ma la sua tripla non va a bersaglio e dalla lunetta Pastore chiude i conti.

Uff.Stampa Lupebasket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy