A1 – Natalie Achonwa tuona: “Questa non è una ‘bolla’, chiamatela come si deve”

La giocatrice del Famila Schio è impegnata in questi giorni a Girona per l’andata del girone di EuroLeague Women. Ecco le parole di Natalie Achonwa.

di La Redazione

Oggi il Famila Schio debutterà in EuroLeague Women, nella cosiddetta “bolla” di Girona. Lì si giocheranno tre partite di andata in pochi giorni e poi a febbraio in un’altra sede si giocheranno le tre di ritorno. Un format completamente nuovo ma dato da cause di forza maggiore come da quasi un anno è il Covid-19.

Natalie Achonwa, ala/centro del Famila Schio, ha attaccato sul suo profilo Twitter il concetto di bolla. Ecco le sue parole:

“È divertente vedere come la parola ‘bolla’ sia ormai un termine molto comune nel mondo dello sport.

Un test COVID…persone che possono andare e venire…questo è un torneo in unica sede, tanto vale chiamarlo per ciò che è realmente.

Le regole sono fuffa, i regolamenti ‘suonano bene’, ma ovviamente lo spettacolo deve andare avanti. In fin dei conti devo pure pagare le bollette…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy