A1 – Palermo s’impone su una Lucca in affanno

A1 – Palermo s’impone su una Lucca in affanno

Gatling e Cooper trascinano le siciliane al successo sul campo di Gesam Gas. La squadra di Iurlaro costretta a inseguire e a fare i conti con i troppi errori individuali

di Fabrizio Tonelli

Vince con merito Palermo. La strategia difensiva di Santino Coppa ha avuto la meglio in una partita che ha visto Gesam Gas partire con il piede sbagliato e costretta a inseguire le siciliane per tutta la partita. Un inseguimento affannoso, portato avanti con la difficoltà di chi sembra aver smarrito un po’ di energia e di spensieratezza. Lucca meno brillante di altre volte, meno fresca, più involuta nel gioco, come la si era già vista a Vigarano, e nell’occasione senza l’alibi dell’assenza di Madera, in campo nonostante il problema alla caviglia.

Un calo di condizione generale, accompagnato da tanti errori individuali, che tra l’altro si sono ripetuti nei secondi finali rendendo  impossibile concretizzare la rimonta dopo che la squadra a 150 secondi dalla sirena era tornata a -1. Adesso per Lucca ci sono altre tre gare casalinghe consecutive: serve ritrovare smalto e convinzione per spezzare la serie negativa.

Palermo invece ha giocato da squadra, spinta subito in avanti da due triple di Miccio che hanno avuto un peso considerevole sul match, perché hanno dato grande fiducia alle siciliane e hanno messo subito in affanno Lucca, costretta a rincorrere. Poi c’è stato il fattore Gatling, la cui stazza fisica ha creato più di un problema a Gesam Gas, che solo quando è riuscita a raddoppiare con efficacia è riuscita a limitare la numero 34 di Coppa. E importante per le ospiti è stato anche il contributo offensivo di Cooper, 20 punti con grande pulizia ed efficacia al tiro., difficile da contrastare per una squadra come Lucca che non ha grande vocazione difensiva.

Un fattore, in una partita chiusa con uno scarto di 5 punti. sono stati anche i tiri liberi, 21 quelli a favore di Palermo (con un solo errore), appena 5 quelli per Lucca e se le zone di Sicily By Car hanno protetto l’area ospite, la sproporzione tra i fischi appare comunque evidente. E ciò senza nulla togliere a Palermo, che come detto ha vinto con merito, sfruttando i propri mezzi per mettere in evidenza i limiti delle toscane.

Gesam Gas e Luce Le Mura Lucca – Sicily By Car Palermo 71 – 76 (20-23, 29-38, 50-55, 71-76)
GESAM GAS E LUCE LE MURA LUCCA: Jeffery* 17 (6/8, 1/3), Azzi NE, Jakubcova* 12 (4/9, 1/1), Cibeca NE, Bonasia* 12 (3/7, 2/3), Orsili, Ravelli* 6 (0/1, 2/5), Vitari NE, Farnesi NE, Madera 10 (2/3, 2/3), Zempare* 10 (5/10 da 2), Smorto 4 (2/5, 0/1)
Allenatore: Iurlaro F.
Tiri da 2: 22/45 – Tiri da 3: 8/17 – Tiri Liberi: 3/5 – Rimbalzi: 33 10+23 (Jakubcova 11) – Assist: 21 (Jeffery 5) – Palle Recuperate: 3 (Jeffery 1) – Palle Perse: 16 (Bonasia 5) – Cinque Falli: Bonasia
SICILY BY CAR PALERMO: Russo* 12 (3/8, 0/3), Manzotti, El Habbab, Cupido 8 (1/6, 0/1), Flores Costa* 7 (3/4, 0/1), Cooper* 20 (5/9, 2/4), Miccio* 6 (0/1, 2/3), Verona 4 (2/3 da 2), Casiglia NE, Gatling* 19 (8/16 da 2)
Allenatore: Coppa S.
Tiri da 2: 22/48 – Tiri da 3: 4/13 – Tiri Liberi: 20/21 – Rimbalzi: 26 8+18 (Cooper 12) – Assist: 18 (Cupido 6) – Palle Recuperate: 3 (Russo 1) – Palle Perse: 11 (Flores Costa 3)
Arbitri: Yang Yao D., Bonotto F., Castellaneta A.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy